Connect with us

Lettere & Opinioni

CHIARAVALLE / “Caso Costantini”, Rete femminista: «Rompere il silenzio»

Solo così le donne avranno voce e saranno credute quando vengono violentate, aggredite, molestate

 CHIARAVALLE, 3 febbraio 2022 – Sappiamo che la violenza può colpire chiunque di noi e che non ha passaporto, né  colore né classe sociale, ma spesso ha le chiavi di “casa” e dei luoghi di lavoro.

È la storia di tante donne e di persone non conformi al modello patriarcale che ogni giorno si ribellano a molestie, stalking, violenza domestica, psicologica, sessuale. E’ sempre la stessa storia, in ogni parte del mondo, anche a Chiaravalle.

Prima di ogni altra cosa, come rete femminista, siamo sempre dalla parte della donna che ha subito violenza.

Tuttavia, nel leggere i giornali circa l’episodio di Chiaravalle, non troviamo nulla di aperta e convinta solidarietà alla vittima di violenza, sepolta tra i tanti comunicati stampa che pontificano tra le dimissioni del Sindaco (autore della violenze) ed il ruolo che dovrebbe svolgere il Consiglio comunale, nonostante gli abusi contro la vittima siano continuati per 2 anni all’interno del palazzo del Comune, nella connivenza del silenzio di funzionari, assessori, assessora alle pari opportunità, consiglieri comunali .

La città poteva non sapere?

Ricordiamo anche l’episodio di molestia perpetrato da un “chiaravallese” sulla pelle di una giornalista in diretta televisiva. Prontamente  il Sindaco aveva dato la solidarietà all’uomo.

La violenza contro le donne incontra la riprovazione di tutti, ma se misurata con i casi concreti, le donne non sono credute e non sono aiutate, sono guardate come responsabili della violenza subita.

L’artefice della violenza in questione è un uomo, bianco, acculturato e tronfio del  potere esercitato in quanto Sindaco. Ha avuto prescrizione di non avvicinamento alla donna. Nonostante ciò rimane, dando prova di quanto il patriarcato sia radicato  nella società e nelle istituzioni.

La città si interroghi, invece, su come contrastare la violenza di genere che è questione sociale, attraversa classi sociali, famiglie, generazioni e ha come protagonisti maschi sfuggenti e insospettabili.

Solo rompendo il silenzio, solo esprimendo solidarietà alla vittima, le  donne (quella donna), avranno voce e saranno credute quando vengono violentate, aggredite, molestate.

MOLTO+di194 Rete femminista Marche 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Alta Vallesina4 ore fa

Fabriano / Guida con una patente falsa, denunciato

Nel corso dei controlli del fine settimana anche una denuncia per guida in stato di ebbrezza Fabriano, 8 agosto 2022...

Alta Vallesina4 ore fa

Fabriano / Gratta e vince 300.000 euro

La dea bendata bacia un fortunato che ha comprato il tagliando presso la tabaccheria “La Spina” Fabriano, 8 agosto 2022...

Cronaca11 ore fa

Jesi / Giardini, la fontanella c’è anche se è l’unica in funzione

L’ordinanza per arginare lo spreco d’acqua ha chiuso parecchi rubinetti pubblici ma nell’area verde ce n’è una per rinfrescarsi e...

Ospedale Carlo Urbani Jesi Ospedale Carlo Urbani Jesi
Cronaca11 ore fa

Jesi / Ospedale “Carlo Urbani”, due medici di rinforzo estivo

Figure professionali a tempo determinato per far fronte al fabbisogno nell’Uoc di Cardiologia e per la Medicina e Chirurgia di...

Eventi & Cultura11 ore fa

Jesi / “Arrivi e partenze”, storie nel magico momento dell’attesa

Stasera per il cartellone di Jesi Estate in Piazza delle Monachette, ingresso gratuito per una delle produzioni iconiche della compagnia...

Eventi & Cultura11 ore fa

Senigallia / Summer Jamboree #22: un’edizione mondiale

Sono tornati gli abbracci, i sorrisi, i balli condivisi e come sempre la grande musica, ha regalato grandi emozioni alle...

Attualità11 ore fa

Cingoli / Il Borgo nella notte dei desideri

Domani mercatino, visite guidate in centro, degustazioni, spettacolo di fuoco Cingoli, 8 agosto 2022 – Domani, martedì 9 agosto, il...

Lettere & Opinioni11 ore fa

Ambiente / Canfaito e San Vicino, la riserva non può ridursi ad attrazione turistica

lI continuo susseguirsi di manifestazioni ed eventi spesso “fuori contesto” ha trasformato i prati, soprattutto quello più conosciuto di Pian...

Attualità11 ore fa

Falconara / Franco Federici: «Degrado e pericoli in città e a Castelferretti»

Il consigliere di Italia Viva invita il Sindaco a intervenire e a monitorare la situazione Falconara, 8 agosto 2022 –...

Breaking news11 ore fa

Ancona / Oltre la crisi: numeri positivi per la Cna 

L’assemblea dei soci ha approvato all’unanimità i bilanci dell’Associazione Ancona, 8 agosto 2022 – Utili stabili anno su anno, costi...

Meteo Marche