Connect with us

Lettere & Opinioni

Chiaravalle / Caso Stalking, FdI: il Dipartimento Pari Opportunità attacca

«Ci auguriamo che vi sia una reale ed espressa condanna, soprattutto dalle donne che siedono in Giunta e in Consiglio comunale»

Chiaravalle, 20 maggio 2022 – La vicenda della denuncia del caso di stalking contro una dirigente del Comune, che ha visto protagonista il sindaco di Chiaravalle, Damiano Costantini, su un piano processuale si è conclusa. In effetti, Costantini ha scelto di patteggiare la pena a un anno, con obbligo di frequentare entro dodici mesi dalla sentenza un percorso per uomini maltrattanti.


Nonostante la sentenza in questione, ad oggi, il sindaco di Chiaravalle è ancora al suo posto ed è sin troppo evidente che non intende in alcun modo dimettersi, così come coesa è la maggioranza che lo sostiene. Nessuno degli assessori, né tantomeno dei consiglieri che lo sostengono hanno ad oggi hanno speso una sola parola di sostegno per la dirigente in questione.

Eppure il ruolo istituzionale che un Sindaco ricopre dovrebbe essere già di per sé incompatibile con eventi come questi, tanto da comportare non solo l’immediata presa di posizione e di condanna per quanto accaduto, ma anche l’immediata presentazione di una mozione di sfiducia contro, appunto, il Sindaco. In questo caso, nulla di tutto ciò è accaduto.
Costantini ha già chiarito di non voler dare le dimissioni e/o comunque di non voler lasciare lo scranno da Sindaco. Addirittura, egli ha confermato di voler restare beatamente in carica sino alla scadenza prevista, ossia sino al prossimo anno.


Ciò che stupisce ancor più il Dipartimento regionale Pari Opportunità, Famiglia e Valori non negoziabili di Fratelli d’Italia, nelle persone del suo coordinatore regionale, Andrea Montalbini, e delle due vice Giorgia Fiorentini e Cinzia Petetta, è il silenzio assordante su questa triste vicenda da parte di donne che siedono in giunta e/o in Consiglio comunale e che fanno parte della sua maggioranza.

Il silenzio di queste donne che sempre della difesa della figura femminile hanno fatto baluardo. Ci si chiede soprattutto come mai l’assessora Amicucci, sempre pronta a dare lezioni su cosa siano le pari opportunità e su come le donne maltrattate debbano essere tutelate, ad oggi non solo non abbia rimesso le sue deleghe ma, soprattutto, non abbia proferito una sola parola di condanna per quanto accaduto a una donna come lei.

Il nostro Dipartimento in merito a situazioni come queste non può non far sentire la sua voce, anche e soprattutto a sostegno della dirigente che è stata oggetto di queste condotte. Il lavoro che anche a livello nazionale stiamo facendo per la difesa della famiglia, delle donne e delle persone fragili è costante e incessante e passa per atti concreti, non certo per prese di posizione di facciata, così come accade per il centro sinistra. Tanti proclami e tante belle parole che però poi, in casi in cui il protagonista delle condotte sia uno di loro e/o comunque appartenga alla stessa area ideologica, si trasformano, guarda caso, in colpevoli ed assordanti silenzi.


Qui le parole non bastano. Ci auguriamo, quindi, che vi sia una reale ed espressa condanna, nonché una conseguente presa di posizione, che si concretizzi con una mozione di sfiducia a codesto Sindaco. Questo è ciò che il nostro Dipartimento si aspetta, soprattutto dalle donne che siedono in Giunta ed in Consiglio comunale a Chiaravalle.


Anche in occasione della conferenza programmatica di Milano, la senatrice Isabella Rauti, responsabile a livello nazionale del nostro Dipartimento, ha confermato come questi valori siano assolutamente imprescindibili per il nostro partito e di come ci si debba attivamente impegnare al fine di evitare che situazioni simili a questa non si ripetano. Dobbiamo creare un sistema virtuoso di difesa della donna che passi anche per una educazione a quei valori che, soprattutto in questi anni, da una certa ideologia sono stati completamente distrutti e/o comunque vandalizzati, nel nome di un’asserita civilizzazione.

Questo Dipartimento difenderà sempre le donne e la loro discriminazione che non si ferma al caso eclatante del sindaco Costantini ma si estende a tutti gli ambiti sociali, familiari e lavorativi perché, come ha affermato la senatrice Rauti a Milano, “donna e famiglia sono bersaglio dei nostri avversari che vogliono il trionfo indistinto del fluido e del neutro”.

Dipartimento Regione Marche Pari Opportunità, Famiglia e Valori non negoziabili Fratelli d’Italia

Andrea Montalbini, Giorgia Fiorentini, Cinzia Petetta

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Cronaca3 ore fa

Monsano / Scontro moto – furgone, giovane centauro al pronto soccorso

L’incidente all’altezza dell’incrocio di via Ancona, lungo la Provinciale, sul posto Carabinieri, ambulanza della Croce Verde di Jesi e automedica...

Attualità8 ore fa

Falconara / Padre Francesco diventa sacerdote nella sua città

Francesco Baldelli, un ragazzo come tanti, anzi un ragazzo speciale, nella chiesa di Sant’Antonio dove è cresciuto ha celebrato la...

Alta Vallesina9 ore fa

Basket Serie B / Secondo colpo Ristopro: ecco Simone Centanni

Il realizzatore dorico sposa la causa fabrianese dopo aver trascorso l’ultimo quadriennio alla Luciana Mosconi Fabriano, 29 giugno 2022 –...

Breaking news9 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 1.938 positivi, l’incidenza sfiora 700

Nella nostra regione 2 decessi, in provincia di Ancona confermata la positività di 648 positivi Ancona, 29 giugno 2022 –...

Cronaca13 ore fa

Serra de’ Conti / Finisce con l’auto fuori strada, ragazza al pronto soccorso

L’incidente in un tratto dell’Arceviese, era stata fatta alzare in volo anche l’eliambulanza ma non ce n’è stato bisogno Serra...

Alta Vallesina13 ore fa

Fabriano / Maxi rissa, Chalet chiuso per 20 giorni

Indagini ancora in corso per individuare tutti i responsabili delle risse Fabriano, 29 giugno 2022 – Proseguono le indagini della...

Alta Vallesina13 ore fa

Fabriano / Il Festival del Disegno riparte da Milano

Partenza dal Castello Sforzesco il prossimo 10 settembre, in tutta Italia fino al 9 ottobre Fabriano, 29 giugno 2022 –...

Cronaca13 ore fa

Jesi / Anffas: «Buon lavoro al sindaco Lorenzo Fiordelmondo»

L’associazione ha preso atto che il tema dei servizi sociali è stato oggetto di attenzione: disponibilità a collaborare Jesi, 29...

Cingoli13 ore fa

Cingoli / “Borghi Aperti”, una domenica tra arte e storia

Il 3 luglio: il Comune in collaborazione con la Pro Loco, il Travelearn Marche Cingoli e Noi Marche: prenotazione obbligatoria...

Alta Vallesina15 ore fa

Basket Femminile A2 / La Halley conferma Benedetta Gramaccioni

«Sono molto contenta di rimanere a Matelica, la società è ambiziosa e io mi sento come a casa», queste le...

Meteo Marche