Segui QdM Notizie

Attualità

CHIARAVALLE Cesare Marcorelli, nuovo presidente del “Circolo tennis Roberto Beni”

Progetti per la promozione del settore giovanile e l’organizzazione di importanti eventi

CHIARAVALLE, 10 giugno 2020Da 52 anni su quella terra rossa si colpiscono palle ora bianche ora gialle con racchette prima di legno, poi di leghe di alluminio e ora di fibre di carbonio e grafite.

Da 52 anni esiste, in un ambiente splendido e dove la natura mostra la sua bellezza, il Circolo tennis Roberto Beni. Da pochi mesi il presidente del circolo è Cesare Marcorelli, un chiaravallese che sui campi rossi dello stesso circolo ha passato mezza vita.Età 58 anni, due figlie, responsabile d’area per le Marche dell’azienda Menarini per il settore farmaceutico, Cesare Marcorelli, che è stato un ottimo tennista e ancora imperversa tra gli over 50, sarà presidente del circolo tennis fino al 2022 e succede a Giuliano Garbati.

«Sono molto legato al tennis e al circolo di Chiaravalle: da giovane era solo un giocatore mentre ora credo sia arrivato il momento di dare qualcosa della mia esperienza e della mia passione a chi mi ha fatto crescere e trascorrere tanti giorni felici».

Marcorelli ha molte idee e progetti da sviluppare insieme ai membri del direttivo, composto dalla vice presidente Raffaella Bartozzi, dal segretario Lorenzo Torbidoni e dai consiglieri Giulio Torelli, Vincenzo Palumbo, Fabio Tramannoni e Enrico Corradini.

Una premiazione al Circolo tennis di Chiaravalle

«Prima di tutto vogliamo incrementare il nostro vivaio e far avvicinare quanti più giovani all’attività sportiva e tennistica che è anche molto formativa a livello psicologico e caratteriale essendo uno sport individuale. L’attività giovanile è coordinata dal maestro Giulia Belegni che è coadiuvata da due istruttori Ermanno Savini e Marco Palumbo».

Il Circolo tennis Roberto Beni è uno dei più apprezzati delle Marche anche per l’amenità del paesaggio e dell’ambiente.

«Abbiamo circa 160 iscritti ma molti di più sono quelli che vengono a giocare, che sono circa 270. Abbiamo ospitato i campionati assoluti marchigiani proprio perché la Fit ci ha riconosciuto impegno e organizzazione ed altri tornei significativi. Abbiamo due squadre maschili e una femminile in serie D che si fanno onore».

All’orizzonte, dopo l’emergenza dovuta al Coronavirus che ha impedito di frequentare il circolo e di giocare, ci sono eventi significativi: il 21 giugno la finale del torneo sociale e la classica e attesissima “24 ore di tennis” in programma il 18 e 19 luglio.

Il presidente Cesare Marcorelli

Poi non si dimenticano alcuni soci da qualche anno scomparsi e ai quali sono state dedicate iniziative: Paolo Pasquini, Claudio Anselmi e Marina Pacini.

Cesare Marcorelli ha anche idee per ottimizzare i consumi e risparmiare risorse: «Vogliamo cercare di spendere meno in energia elettrica e in consumo di metano e stiamo vagliando soluzioni, inoltre vorremmo stabilire una sinergia e una collaborazione con l’Amministrazione comunale perchè la nostra struttura è comunque di proprietà dei chiaravallesi e del Comune ed avremo necessità di fare piccole ristrutturazioni come lo spazio dedicato al battimuro».

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA