Connect with us

Bassa Vallesina

CHIARAVALLE / Obliteratrice sul bus non funziona ma viene ugualmente sanzionata

La ragazza sostiene di aver fatto presente la situazione all’autista ma il controllore salito subito dopo le ha presentato un conto di 83 euro

CHIARAVALLE, 23 aprile 2021 – Una sanzione che suscita polemiche con tanto di minacce di ricorrere alle carte bollate.

Una ragazza di 16 anni sale sull’autobus in via Verdi a Chiaravalle per tornare a casa a Borghetto di Monte San Vito. Oblitera regolarmente il biglietto ma la macchinetta non funziona.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Chiede spiegazioni all’autista ma, sostiene la ragazza, lui non gli risponde. Arriva alla fermata di Borghetto, dopo appena 3 chilometri e 3 minuti di tragitto, e trova l’amara sorpresa.

«Un controllore che era salito all’altezza dell’ospedale di Chiaravalle – spiega il padre della minorenne – nonostante lei abbia spiegato l’episodio, le chiede gli estremi e la sanziona con ben 83 euro di multa.

Eppure nel frattempo sembra che anche l’autista si sia accorto che l’obliteratrice non funzionava correttamente ma si è ben guardato dal riferirlo al controllore».

La sanzione scatena le polemiche e il genitore vuole vederci chiaro.

«Perchè autista e controllore non hanno voluto confrontarsi tra loro e con mia figlia?». Sui social è polemica, c’è chi fa notare di essere stato vittima della stessa situazione.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche