Connect with us

Attualità

CINGOLI / Ambulatorio oculistico dell’ospedale, da ottobre un nuovo medico

Dopo gli interrogativi di “Ancora non è notte a Cingoli”, la dirigenza dell’Area Vasta 2 chiarisce alcuni aspetti del funzionamento del Poliambulatorio

CINGOLI, 15 settembre 2020 – Ospedale di Cingoli, l’Area Vasta 2 chiarisce il funzionamento dell’ambulatorio oculistico.

Attraverso una nota, infatti, la dirigenza ha risposto agli interrogativi posti dal comitato “Ancora non è notte a Cingoli” nei giorni scorsi.

«L’ambulatorio oculistico a Cingoli – si legge nel comunicato – viene garantito dai medici dell’équipe di Macerata e San Severino con sedute quindicinali; non è identificabile in ogni seduta quale sia lo specialista che accederà all’ambulatorio, ma la qualità dell’assistenza viene garantita da percorsi diagnostici e terapeutici condivisi e collaudati a livello nazionale e sempre applicati in tutte le Aree Vaste».

Si tratta dunque di una procedura di prassi.

«I percorsi – spiega la dirigenza dell’Area Vasta 2 – vengono anche confrontati e discussi periodicamente anche in Asur con la supervisione della direzione sanitaria nell’ottica del miglioramento continuo. Per la riduzione delle liste d’attesa si aggiungerà un medico oculista del Poliambulatorio con una seduta settimanale di 5 ore dal mese di ottobre. Il Distretto Sanitario sta lavorando per attivare le ore, il giorno e gli slot per prime visite e presa in carico che, come si diceva, partiranno dal mese di ottobre».

(g.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche