Connect with us

Attualità

CINGOLI / Avis e la Polisportiva, il progetto “3S” è uno stile di vita

TreS Cingoli

Rivolto ai ragazzi delle medie dell’Istituto Comprensivo “Mestica”, promuove comportamenti adeguati tramite il connubio Scuola-Sport-Salute

CINGOLI, 25 febbraio 2020 – L’Avis Cingoli e la Polisportiva Cingoli promuovono il progetto “3 S – Scuola, Sport, Salute” alla Scuola Secondaria di I° grado dell’Istituto Comprensivo “Enrico Mestica”.

Venerdì e sabato scorso, 21 e 22 febbraio, infatti, è iniziata l’iniziativa di sensibilizzazione sull’importanza di tenere stili di vita adeguati, praticando attività sportive, dedicando tempo allo studio e facendo attenzione alla prevenzione dalle malattie.

Il Torneo delle Classi

TreS cingoli

Venerdì 21 febbraio la due giorni del progetto è iniziata con il Torneo delle Classi di pallamano presso il Palasport “Luigino Quaresima”. E’ stato un pomeriggio all’insegna del divertimento, anche se i ragazzi hanno dato il 100 % per vincere le coppe messa in palio dall’Avis comunale. Il Torneo prevedeva un girone all’italiana tra le classi prime, seconde e terze della Secondaria di I° grado.  Per quanto riguarda la 1^ media, ha vinto la classe C. Tra le seconde, hanno primeggiato i ragazzi della C. Nelle classi terze ha vinto la 3^A.

TreS cingoli Alle premiazioni hanno partecipato il presidente della Polisportiva Cingoli, Simone Ciattaglia, la vice-presidente dell’Avis Cingoli, Floriana Crescimbeni, e la dirigente scolastica dell’IC Mestica, prof.ssa Emanuela Tarascio. L’Avis ha offerto a tutti i partecipanti una speciale maglietta celebrativa e delle pettorine, oltre ad aver fornito alla Polisportiva il materiale sportivo di palloni e porte.

L’incontro formativo con i ragazzi

Nella giornata di sabato 22 febbraio presso la scuola media E. Mestica di Cingoli il progetto è proseguito con l’incontro formativo rivolto ai ragazzi della 3^ media. All’incontro hanno partecipato la Dott.ssa Daniela Cimini, medico dell’Area Vasta 2  del comparto Prevenzione Malattie Infettive, la Dott.ssa Patrizia Sacchi, medico dietologo e nutrizionista, e la Dott.ssa Yada Orazi, Psicologa e Psicoterapeuta.

TreS cingoli La Dott.ssa Daniela Cimini ha parlato dell’importanza delle vaccinazioni, definita come una delle più grandi scoperte mediche mai fatte dall’uomo. “Prevenire è meglio che curare” , e i vaccini sono una tra le armi di prevenzione più efficaci, a disposizione della sanità pubblica. L’intervento ha evidenziato la prevenzione da malattie infettive molto pericolose, per le quali non esiste una terapia o questa non è sempre efficace. Si è parlato anche dell’importanza nel rispettare il calendario vaccinale, per garantire la salute dei ragazzi, ma anche per contribuire al controllo a livello locale o mondiale di alcune malattie, come ad esempio il “coronavirus”.

La Dott.ssa Patrizia Sacchi ha parlato invece dell’importanza dell’attività motoria, come elemento fondamentale della crescita psicofisica dei ragazzi, e di come sia uno strumento primario per la tutela della salute e un’arma per combattere il rischio di obesità e sovrappeso.

È stato anche evidenziato come l’alimentazione sia un fattore determinante nella prestazione dei giovani sportivi, ed è essenziale anche per assicurare un regolare accrescimento fisico e mentale. Per questo motivo sin da piccoli, è importante far sapere ai ragazzi cosa, quanto e come mangiare prima, durante e dopo l’attività fisica.TreS cingoli

È stato trattato anche l’importante argomento della distribuzione ottimale dei nutrienti nella giornata, e l’importanza di assumere alimenti il più possibile sani e soprattutto rispettandone la stagionalità. La Dottoressa ha messo in evidenza, inoltre, l’importanza dell’alimentazione in questa fase di vita dei ragazzi, e di come sia un fattore cruciale, non solo per garantire buoni risultati sul campo, ma anche e soprattutto per una buona crescita e un buon rendimento nelle attività scolastiche.

Un’alimentazione errata, per eccesso o difetto, per qualità e quantità, non soltanto può pregiudicare la prestazione atletica, ma può portare a problemi nell’accrescimento, che a loro volta, potranno essere causa di problemi ancora più seri nell’età adulta.

L’incontro si è concluso con l’intervento della Dott.ssa Yada Orazi la quale ha evidenziato come la psicologia e lo sport siano intrinsecamente legati: lo sport ha un effetto salutare sull’equilibrio  psicologico dei ragazzi, li allena all’iniziativa, alla responsabilità, li spinge alla socializzazione e alla cooperazione, insegna a pensare, valutare e proporre.

Gli organizzatori si dicono soddisfatti della riuscita dell’iniziativa e annunciano che il progetto vedrà in futuro ulteriori iniziative, come per esempio un seminario con un testimonial dello sport.

TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli TreS cingoli
<
>
Da sinistra La dirigente scolastica Emanuela Tarascio, Floriana Crescimbeni (Avis), la dott.ssa Yada Orazi, la dott.ssa Patrizia Sacchi, la dott.ssa Daniela Cimini

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.