Connect with us

Lettere & Opinioni

CINGOLI / Campagna Pulita: «La Giunta dica no al prolungamento della discarica»

Tony Smith: «Nessuno parla del futuro di Fosso Mabiglia, mentre il Cosmari sta facendo studiare progetti per l’estensione della struttura»

CINGOLI, 27 novembre 2021 – Sembra essere sceso il silenzio sul futuro della discarica di Cingoli, ma non per noi residenti. Il nostro comitato di azione locale, Campagna Pulita, continua a opporsi con forza ai piani delle autorità di estendere verticalmente la discarica

Abbiamo atteso pazientemente otto anni che terminasse la nostra condanna di ospitare la discarica, solo per scoprire nell’ultimo mese di programma che si stava progettando di allungare il nostro dramma di almeno altri due anni. Negli ultimi 2 mesi il comitato Campagna Pulita ha alzato la voce e abbiamo reso ampiamente chiara a tutti la nostra contrarietà all’estensione del sito Fosso Mabiglia di Cingoli

Al Cosmari, gestore dell’impianto, è già stata autorizzata dalla Provincia di Macerata una variante non sostanziale per un ulteriore abbancamento a Cingoli di 23.350 metri cubi che la porterà all’estensione fino alla primavera del 2022. Il consorzio, tuttavia, ha già incaricato la società Desmos srl di Milano di effettuare uno studio di fattibilità per una variante sostanziale di Aia che consenta un ulteriore estensione verticale di oltre 75.000 mc della discarica di Cingoli, al costo di 18.000 euro: il progetto verrà proposto alla Provincia di Macerata. 

Il comitato Campagna Pulita è in vantaggio, avendo già presentato alla Provincia le proprie obiezioni tecniche su questo prolungamento.

I membri dell’Ata 3 hanno avuto a disposizione 8 anni di numerose riunioni per decidere di non decidere, alzando solo chiacchiere. Ora hanno incaricato uno studio tecnico, al costo di 30.000 euro, per valutare 70 siti idonei nel Maceratese. Questo servirà solo a dare una pausa di altri 6 mesi sulla decisione sul futuro dei rifiuti in Provincia di Macerata

Il Comune di Cingoli taceNega di aver chiesto un milione e mezzo all’anno per la prosecuzione dell’abbancamento a Fosso Mabiglia, ma non si oppone con forza all’applicazione del vecchio accordo,che prevedeva la chiusura stabilita il 31 ottobre 2021. Nel prossimo Consiglio comunale del 29 novembre sono in calendario interpellanze e interrogazioni sulla situazione attuale di Fosso Mabiglia. In questa riunione di Consiglio, Campagna Pulita invita la Giunta a rendere finalmente netta la sua opposizione all’ampliamento della discarica di Cingoli.

Il presidente Pettinari termina il suo mandato nel dicembre 2021. Lascia l’incarico senza aver preso una posizione chiara ed energica per risolvere il problema dello stoccaggio dei rifiuti.

Quindi cosa succederà? Niente, questo è il probabile scenario che ci attende: si arriverà in piena emergenza dove tutto è permesso. Tutti gli ostacoli possono essere superati e quindi noi poveri residenti saremo costretti nuovamente a subire l’ennesimo scherno. Ma ciò che ci lascia più mortificati è il disprezzo con cui queste autorità tengono agli abitanti di Fosso Mabiglia, che hanno già dato tanto in questi 3.080 giorni dall’inizio dei lavori.

È una vergogna assoluta.

Tony Smith – rappresentante Campagna Pulita

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi