Connect with us
TESTATA -

Attualità

CINGOLI / Dopo 45 anni cambia gestione la tabaccheria “Di Anzio”

Finisce un’epoca per il centro storico, con la famiglia Palpacelli che ha ceduto l’attività portata avanti dal 1976

CINGOLI, 15 settembre 2021 – Se ne va un pezzo di storia del commercio del centro storico di Cingoli. La tabaccheria “Di Anzio”, infatti, ha annunciato il cambio di gestione, dopo 45 anni di presenza ininterrotta da parte della famiglia di Anzio Palpacelli, storico tabaccaio di via Ferri, all’ingresso delle mura cittadine tra Porta Pia e corso Garibaldi.

Ieri, martedì 14 settembre, i proprietari hanno annunciato ufficialmente la notizia, con una simpatica rima pubblicata su Facebook.

«Alla fine di questo viaggio – si legge – vi vogliamo rendere omaggio. Grazie a tutti, amici e parenti, ma soprattutto a voi clienti, che con stima ed allegria, ci avete fatto compagnia. Abbiamo riso, abbiamo scherzato, e intanto il tempo è passato. 45 anni anni sono tanti e salutiamo tutti quanti: gli amici della piazzetta (Piazza XX Settembre adiacente a via Ferri, ndr), per noi come una casetta, e i colleghi commercianti, per noi siete tutti importanti. Vi auguriamo di vero cuore di vivere sempre con stupore!».

La tabaccheria era stata rilevata da Anzio Palpacelli nel 1976 dalla famiglia Bartoloni, dalla quale discende, tra l’altro, il sindaco Michele Vittori per parte di madre. Da qualche anno Anzio era andato in pensione, lasciando l’attività al figlio Mirko, grafico, fotografo ed ex proprietario dello studio fotografico Fotosintesi“, alla nuora Ilaria Cavalletti e al genero Paolo Massaccesi, ex giocatore della Cingolana dei tempi d’oro alla fine degli anni ’80 e allenatore dilettantistico locale (Mirko, Ilaria e Paolo sono nella foto in primo piano insieme ad Anzio).

I cingolani sul post del noto social network hanno ringraziato la famiglia Palpacelli per la professionalità e la simpatia dimostrata in questi 45 anni, ricordando come la tabaccheria “Di Anzio” sia stata una vera “istituzione” e icona della città.

Anche i titolari dell’altra tabaccheria del centro di Cingoli, quella della famiglia Corinaldi in Corso Garibaldi, hanno voluto lasciare un commento.

«Un pezzo di storia che finisce… – scrive Claudia, proprietaria insieme al padre Claudio – felice di essere stata vostra “collega, come mi diceva sempre Anzio, per tutti questi anni. Un grande in bocca al lupo per il futuro».

La gestione passa ora nelle mani di Simone Falappa e il negozio si chiamerà “Tabaccheria del Borgo”, operativo dal 29 settembre dopo un breve periodo di chiusura tra il 14 e il 28 settembre, come annunciato da un cartello affisso ieri nella bacheca delle locandine fuori dalla tabaccheria.

Se ne va un pezzo di storia cingolana, per lasciare posto a un nuovo capitolo, speriamo altrettanto gratificante.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x