Connect with us
TESTATA -

Attualità

CINGOLI / Fileni, ottenuta la certificazione Epd per due prodotti di punta

stabilimenti Fileni di Cingoli e Castelplanio si continua a lavorare

Per il petto di pollo a fette bio e per quello senza ogm riguardo alla quantificazione del loro impatto ambientale

CINGOLI, 3 dicembre 2021 – Fileni, eccellenza dell’agroalimentare Made in Italy, ha ottenuto la certificazione della Dichiarazione ambientale di prodotto Epd (Environmental product declaration) per due dei suoi prodotti di punta, il petto di pollo a fette Fileni Bio e il petto di pollo a fette Ogm freeAntibiotic free.

La Dichiarazione Epd certifica l’impatto ambientale dei prodotti, quantificati sulla base di uno studio Lca approfondito di tutte le fasi connesse all’intero ciclo di vita del prodotto. L’azienda, che ha il proprio quartier generale a Cingoli, da sempre crede nell’ottimizzazione ambientale e nell’impiego di tecnologie e materiali ecocompatibili per tutta la filiera: dai campi alla tavola dei consumatori.

Sul tema dell’economia circolare applicato alla filiera alimentare, Fileni si è sempre dimostrata all’avanguardia improntando la propria strategia aziendale alla risoluzione dei punti più impattanti, quali l’approvvigionamento delle materie prime, i processi di produzione, il packaging, la distribuzione e lo smaltimento degli imballaggi.

La Dichiarazione Epd è un’ulteriore dimostrazione dell’efficacia della vision di Fileni, su cui il marchio ha investito da tempo. L’Epd è uno schema di certificazione volontaria finalizzata a comunicare informazioni dettagliate – oggettive e confrontabili – sull’impatto ambientale di prodotti o servizi, utilizzando parametri come il consumo energetico e di materie prime, le emissioni in atmosfera di gas serra, la produzione di rifiuti e la gestione degli scarichi in corpi idrici. Le due dichiarazioni Epd sono disponibili online sul sito dell’International EPD® System (www.environdec.com).

Massimo Fileni, vice presidente del Gruppo Fileni

Rigenerazione, rispetto, territorio e comunità, princìpi base dell’economia circolare, rappresentano i valori in cui Fileni crede da sempre e che ha tradotto nel suo Manifesto di Sostenibilità: un impegno concreto che l’azienda si è assunta verso i consumatori di ieri, oggi e domani.

Agire per sostenere e difendere il diritto globale al benessere – cita il Manifesto di Fileni – si traduce in un impegno concreto nel rigenerare la terra, rispettare gli animali, ripulire l’atmosfera, promuovere il territorio, valorizzare i lavoratori, sviluppare la comunità e proteggere le persone”.

Simone Santini, Chief Commercial Officier di Fileni

«Da sempre adottiamo un sistema circolare che garantisce controllo e qualità̀ – sottolinea Massimo Fileni, vice presidente del Gruppo Fileni –. Alleviamo i nostri animali nel pieno rispetto dei loro tempi di crescita, adottando un modello circolare che riduce al minimo gli sprechi. Dal benessere di terra, piante e animali dipende il nostro futuro. In termini sociali, prima viene l’interesse comune, poi quello individuale. Abbandoniamo l’egoismo, affrontiamo le responsabilità̀. Rimandare è un errore, delegare non basta, scegliamo di agire. Agiamo per sostenere e difendere il diritto globale al benessere».

Terzo player nazionale nel settore delle carni avicole e primo produttore in Italia di carni bianche da agricoltura biologica, a Cingoli, Fileni lavora coniugando tradizione e tecnologie di avanguardia:

«Quella imboccata è la via maestra per la sostenibilità che inizia con l’eccellenza di prodotto e punta dritto al rispetto dell’ecosistema», sottolinea Simone Santini, Chief Commercial Officer di Fileni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi