Connect with us

Attualità

CINGOLI / Floriana Crescimbeni torna alla guida dell’Avis

In seguito alle elezioni di novembre i neo-eletti hanno scelto l’ex dirigente come presidente dell’associazione, dopo i mandati dal 2011 al 2019

CINGOLI, 18 dicembre 2020 – Floriana Crescimbeni torna a essere la presidente della sezione Avis “Antonio Galloppa” di Cingoli. Ieri, giovedì 17 dicembre, i neo-eletti hanno decretato il ritorno dell’ex dirigente amministrativa alla guida del sodalizio dei donatori di sangue cingolani.

Le elezioni si erano svolte il 29 novembre scorso. Sono risultati eletti, oltre alla nuova presidente, che aveva assunto la massima carica dell’associazione dal 2011 al 2019, anche le giovani vice-presidenti Maria Ilaria Pirisi e Debora Cirioni, il segretario Maura Marchegiani, il tesoriere Gabriele Nocelli, i consiglieri Arianna Marrocchi, Francesco Cardarelli, Simone Massaccesi e Vanessa Passarelli. Il collegio sindacale è composto, infine, da Gastone Corti, Luigi Cavalletti e Rosanno Banchetti.

«Ringrazio il direttivo – ha detto soddisfatta Floriana Crescimbeni – per la fiducia. Sono contenta per la folta presenza femminile nel Consiglio, con ben 6 donne su 9 eletti. I nuovi volontari sono 41, dei quali moltissimi giovani».

Il nuovo Consiglio ha già in mente diverse iniziative. «Speriamo – aggiunge la nuova presidente – di poter superare la pandemia e di tornare quanto prima alla normalità. Nel 2020, purtroppo, non si sono potuti tenere sia il tradizionale pranzo sociale sia l’incontro con i diciottenni, ma propongo di anticipare le due iniziative entro l’estate prossima».

Quest’anno a Cingoli le donazioni di sangue hanno superato quota 600.

«Questo risultato – spiega Floriana Crescimbeni, che nello scorso Consiglio direttivo era la vice-presidente – è stato raggiunto malgrado le tante difficolta affrontate per l’epidemia da Covid-19, sempre nel rispetto dei protocolli sanitari che ci sono stati assegnati. Siamo riusciti, comunque, a mantenere lo standard, che come direttivo ci eravamo prefissati, anzi lo abbiamo migliorato, aggiungendo cinque giornate di sedute di donazione in più del previsto. Ringraziamo tutti i donatori che hanno sempre dimostrato, al momento della donazione, senso di ordinata pazienza e disponibilità».

Alcuni soci, infatti, sono riusciti a effettuare dalle 4 alle 6 donazioni in questo 2020.

«A loro – dichiara la presidente – va un ringraziamento particolare mio personale e di tutto il direttivo eletto, e gli verrà consegnato un piccolo pensiero: un buono di un kg di bistecche di razza Marchigiana da ritirare presso una macelleria di Cingoli. Una gentilezza, una affettuosità per ringraziarli dell’impegno e del senso civico».

La sezione “Galloppa” deve risolvere il problema dell’assenza del cardiologo all’interno dell’ospedale di Cingoli.

«Dal pensionamento del dott. Giovagnoli – conclude la “nuova” presidente – ormai da più di un anno, l’Avis ha grosse difficolta per il controllo annuale degli elettrocardiogrammi dei donatori, anche perché, purtroppo, senza questo esame i donatori non possono donare».

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche