Connect with us

Attualità

CINGOLI / Giornata dei calzini spaiati alla scuola dell’infanzia

I bambini e le insegnanti si sono recati in classe indossandone due non uguali, come simbolo della diversità e dello stare insieme

CINGOLI, 5 febbraio 2021 – Anche a Cingoli si è celebrata la giornata dei calzini spaiati. I bambini e le insegnanti della scuola dell’infanzia del capoluogo dell’Istituto Comprensivo “Enrico Mestica, infatti, oggi si sono recati in classe indossando due calzini diversi, proprio come simbolo della diversità, dell’amicizia e dello stare insieme.

L’iniziativa è nata nel 2010, su idea di una maestra della Scuola Primaria di Terzo di Aquileia (Udine) e ogni anno vede aderire numerosi istituti di ogni ordine e grado. I bimbi e le insegnanti della scuola dell’infanzia di Cingoli si sono così recati nel plesso indossando i calzini “spaiati”. 

«Quest’anno più di sempre – spiegano le insegnanti – ci sentiamo tutti un po’ più soli, come due calzini spaiati i quali, però, non perdono mai la speranza di ritrovarsi. Così noi non vediamo l’ora di ritrovarci, riabbracciarci e stare di nuovo insieme. Con questa giornata abbiamo voluto coinvolgere grandi e piccini nello spirito più semplice dell’amicizia e nel rispetto degli altri, della solidarietà e della particolarità di ognuno di noi, tutti uguali, tutti diversi e tutti importanti».

Nei corridoi della scuola, inoltre, è stata allestita una parete con i disegni dei calzini spaiati di tutti i bambini, realizzati in mattinata. 

«Questa iniziativa – concludono le maestre – ha il semplice desiderio di raggiungere con un sorriso colorato e un po’ di allegria tutte le persone che si sentono uniche e speciali».

Persino l’assessore alla sanità della Regione Marche ed ex sindaco di Cingoli, Filippo Saltamartini, oggi si è recato a Macerata per un incontro istituzionale indossando due calzini spaiati. 

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi