Connect with us

Attualità

CINGOLI / L’alberghiero “Varnelli” convoca il Comitato tecnico scientifico

Si tratta di un organo di raccordo tra la scuola e i soggetti esterni, al fine di conoscere le esigenze lavorative del territorio

CINGOLI, 23 dicembre 2020 – È stato convocato alcuni giorni fa il Comitato tecnico scientifico (Cts) dell’Istituto Alberghiero “Varnelli”, composto dalla dirigente scolastica  Antonella Canova, la dsga Marcella Maccioni, dallo staff dirigenziale, da alcuni docenti dell’istituto, dai rappresentanti delle associazioni di categoria, delle associazioni imprenditoriali, degli enti locali e delle Università di Camerino e di Macerata.

Si tratta di un organo che riveste un ruolo fondamentale per l’apertura della scuola all’esterno e che sicuramente contribuisce a migliorare la dimensione organizzativa della stessa.

Nell’incontro, svoltosi on line, i numerosi partecipanti hanno cercato di individuare un efficace raccordo tra gli obiettivi educativi e formativi dell’istituto e le esigenze professionali del territorio relativamente ai fabbisogni produttivi, le diverse professionalità e la ricerca scientifica e tecnologica.

Sono state formulate proposte e pareri riguardo alla promozione di molteplici attività scolastiche quali stage, alternanza scuola lavoro, percorsi per lo sviluppo delle competenze trasversali e per l’orientamento. Esaminati i fabbisogni professionali del territorio come impulso e ausilio alle attività di alternanza scuola lavoro.

La dirigente scolastica Antonella Canova ha salutato tutti i membri del comitato e ha sottolineato quanto uno dei principali punti di forza dell’istituto sia rappresentato dalle risorse umane e, in particolare, dai docenti che cercano di dare risposte concrete a una utenza complessa e variegata, nella convinzione che la formazione, l’educazione e l’insegnamento scolastico debbano poggiare su alcune caratteristiche precise e, nello stesso tempo, duttili: gli alunni devono acquisire competenze, essere aiutati a superare gli stati di disagio, educati ai valori civili ed etici, indirizzati principalmente a diventare cittadini del mondo e professionisti del settore.

«Il nostro istituto – ha aggiunto la dirigente – non può, dunque, essere una scuola “chiusa” ma aperta alle novità e al mondo. Deve lavorare in stretto rapporto e in sinergia con chi opera sul territorio. Noi puntiamo sulla formazione di giovani pronti a reggere in futuro l’economia del luogo e, nel contempo, a essere cittadini dell’Europa e del mondo».

Ed è per questo che l’istituto ha stretto rapporti con molti soggetti, enti, aziende che operano sul territorio provinciale, regionale, nazionale ed europeo, e ciò rappresenta indubbiamente un punto di forza che ha impatti positivi sulla formazione degli studenti e, in generale, sulla situazione sociale dei giovani diplomati che intendono inserirsi nel mondo del lavoro. Ogni anno infatti l’istituto alberghiero organizza attività di stage,alternanza scuola lavoro in molte aziende dei vari indirizzi che costituiscono la sua offerta formativa.

Il Comitato tecnico scientifico ha proprio questo scopo ed è stato pensato come luogo privilegiato del dialogo fra mondo economico e mondo scolastico, aperto alle associazioni produttive, alle professioni, alla ricerca, con compiti di consulenza programmatica, monitoraggio, critica e orientamento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche