Connect with us

Eventi & Cultura

CINGOLI / “Nati per leggere” sbarca sul web

Appuntamenti in presenza annullati causa pandemia, ma non si ferma l’attività promozionale della lettura condivisa tra adulti e bambini

CINGOLI, 21 dicembre 2020La pandemia non ferma il progetto “Nati per Leggere” a Cingoli.

Il gruppo, infatti, propone una serie di video su Youtube per le famiglie, al fine di promuovere la lettura condivisa tra adulti e bambini.

Nel 2019 il progetto ha compiuto 20 anni, si tratta di un programma di promozione della lettura condivisa in età precoce e raccoglie le iniziative portate avanti in questo senso, a partire non solo dai primi mesi di vita dei bambini, ma addirittura dagli ultimi mesi di gravidanza.

Secondo le evidenze scientifiche, infatti, leggere ai bambini sin da quando essi possono ascoltare contribuisce alla prevenzione dello svantaggio socio-culturale  e della povertà educativa e consente  momenti  di relazione e di intimità tra adulto e bambino, producendo benefici affetti psicofisici su tutte le dimensioni dello sviluppo a lungo termine.

L’emergenza sanitaria ha portato all’annullamento delle azioni tipiche del progetto, caratterizzate della vicinanza, come il ritrovarsi in biblioteca, il sedersi a terra sui tappeti tutti insieme, l’abbracciarsi per raccontarsi storie, la proposta di letture nei distretti quando ci sono le vaccinazioni, con la valigia dei libri e la possibilità di prendere libri in prestito da riportare poi in biblioteca, in modo che anche chi non la frequenta abitualmente possa cominciare ad andarci.

Sono stati annullati anche gli eventi aggregativi quali “Un prato di Libri” o la “Notte bianca della biblioteca”.

Per sopperire a ciò, il gruppo “Npl Cingoli”, attivo all’interno della Biblioteca comunale Ascariana, offre una serie di video dedicati al progetto Nati per Leggere. Ci si rivolge alle famiglie, per convincerle a trovare altre occasioni di lettura questa volta veramente “familiare”.

Nei filmati i volontari Npl forniscono tutte le motivazioni e le ragioni per convincere genitori, ma anche nonni, familiari e adulti, che si occupano di bambini, a prendere un libro in mano e a leggere al proprio bambino, anzi a leggere insieme al proprio bambino.

I video possono essere guardati cliccando su questo link.

(foto in primo piano di repertorio)

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche