Connect with us

Attualità

CINGOLI / Nel prossimo weekend la Festa della Trebbiatura social

Le esibizioni del gruppo Folkloristico “Balcone delle Marche” si svolgeranno in diretta su Facebook mentre i locali proporranno menù a tema

CINGOLI, 6 luglio 2020Il Covid-19 non ferma la tradizionale Festa della Trebbiatura e del Folklore.

Sabato e domenica prossimi, 11 e 12 luglio, si terrà infatti la 21esima edizione dell’evento estivo organizzato dal Gruppo Folkloristico “Balcone delle Marche”, in una modalità social e partecipata con gli esercizi ricettivi e commerciali di uno dei Borghi più belli d’Italia.

Lo spirito del Gruppo Folkloristico

L’annuncio è arrivato direttamente dalla presidente del collettivo, Anna Maria Tittarelli.

«La tradizione – spiega – non si ferma. Non possiamo certo restare in silenzio dopo aver celebrato i 20 anni della Festa. Abbiamo bisogno di sentirci uniti e sapere che insieme a noi c’è sempre qualcuno, che sia vicino o lontano non importa. Nei momenti difficili ci si aiuta di più. Sarà di certo un’edizione diversa, che riguarda l’intero territorio cingolano. Dopo varie valutazioni su come ridimensionare l’evento, siamo arrivati alla conclusione di farlo più grande».

L’evento

Il Gruppo Folkloristico, infatti, ha deciso di coinvolgere anche le attività di ristorazione, pizzeria, bar, alberghi, B&B, commercianti di Cingoli, che dedicheranno al folklore e alla trebbiatura il prossimo fine settimana dell’11 e 12 luglio.

«Nei bar e nei ristoranti – spiega la presidente –  si potranno gustare pasti e aperitivi a tema. Nelle varie attività ricettive si potrà ascoltare musica tradizionale o vistare luoghi caratteristici. Nei prossimi giorni saranno forniti i menù dei vari ristoranti e bar e comunicheremo le varie attività che ci saranno».

Le esibizioni del gruppo, tuttavia, non ci saranno dal vivo nello spazio di via Sant’Esuperanzio, ma si potranno seguire on line.

«Seguendo in diretta – chiarisce Anna Maria Tittarelli – la pagina Facebook del Gruppo Folkloristico “Balcone delle Marche” si potrà assistere al ballo del saltarello, a scenette che raccontano della vita contadina, a stornelli e canti tradizionali».

Sarà un’edizione sicuramente particolare, ma la presidente è comunque fiduciosa sulla buona riuscita dell’evento.

«È così – conclude – che con l’aiuto di tutti anche quest’anno a Cingoli si potranno ancora gustare quei sapori, assaporare quegli odori, ascoltare quei rumori che caratterizzavano un tempo ormai passato ma che fa parte del nostro presente e oggi più che mai ci aiuta a guardare al futuro. Come ci hanno insegnano i nostri nonni, nelle difficoltà, nelle avversità, nel dolore, non restiamo soli ma condividiamo con gli altri ciò che viviamo e allora tutto prende un altro aspetto, tutto diventa meno pesante perché sappiamo che insieme possiamo farcela. Un ringraziamento a quanti e in qualunque modo in quei giorni ci aiuteranno a vivere la 21esima edizione della Festa della Trebbiatura e del Folklore».

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.