Connect with us

Cingoli

CINGOLI / SCONTRO TRA CAMION ED AUTO, GIOVANE IN GRAVI CONDIZIONI A TORRETTE

Ricoverato in rianimazione: lo schianto è avvenuto a Bachero, sulla Provinciale 502

CINGOLI, 5 febbraio 2019 – Scontro tra un Tir e un’autovettura, giovane finisce a Torrette in gravi condizioni.

È successo oggi, attorno alle 13, a Bachero di Cingoli, sulla Sp 502.

Per cause ancora in corso di accertamento, una Fiat Punto che procedeva in direzione Cingoli si è scontrata con un autotreno di una ditta cingolana di pollami che viaggiava nell’opposta direzione, verso Jesi.

Dopo l’impatto l’autovettura è rimasta sulla carreggiata, era distrutta, mentre il Tir è uscito dalla sede stradale nella adiacente cunetta, nei pressi di un ponte sul fiume Musone.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, Carabinieri, l’ambulanza della Piros di Apiro, l’automedica 118 di Jesi e l’eliambulanza “Icaro” dell’ospedale regionale di Torrette.

Il 19enne, di Villa Pozzo di Cingoli, gravemente ferito è rimasto incastrato nella Punto della quale era al volante, rendendo necessario l’intervento dei pompieri che hanno provveduto a estrarlo dalle lamiere contorte.

Date le gravi condizioni, il giovane è stato trasportato in codice rosso in eliambulanza a Torrette dove è ricoverato in rianimazione. L’autista del Tir è invece rimasto illeso.

La dinamica è al vaglio dei Carabinieri e la strada provinciale è stata chiusa al traffico per la durata degli interventi.

(g. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.