Connect with us

Breaking news

COVID-19 / Bruciati i rifiuti dei positivi al tampone

 

L’ordinanza in vigore da domani per quanti sottoposti a quarantena obbligatoria

ANCONA, 22 marzo 2020 La Regione Marche ha stilato la tredicesima ordinanza (nel link ) del 2020 nella giornata di ieri, 21 marzo. Il Presidente Luca Ceriscioli ha emanato alcune disposizioni per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti. Il documento è valido da domani, lunedì 23 marzo, e per i prossimi 3 mesi.

Vengono specificate le modalità di raccolta dei rifiuti, provenienti da locali e abitazioni di soggetti positivi al tampone e sottoposti al provvedimento di quarantena obbligatoria, che saranno destinati a trattamento termico immediato, quindi saranno subito bruciati.

In caso di indisponibilità di impianti, gli stessi cumuli verranno trasferiti dentro le “big bags” delle discariche, senza trattamenti preliminari. Il documento, inoltre, fissa una serie di obblighi a carico delle società smaltitrici.

I rifiuti dei contagiati possono essere temporaneamente collocati in cassoni presso aree recintate e adeguatamente attrezzate, individuate dalle Autorità di ambito addette.

Tutti gli altri rifiuti continueranno ad essere oggetto della solita raccolta differenziata secondo le regole valide in ciascun Comune o provincia e saranno portati in discarica senza smaltimento preliminare.

L’inosservanza delle misure sarà oggetto di sanzioni amministrative. L’ordinanza è valida per tre mesi da domani, 23 marzo e si può consultare sul sito della Regione Marche.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.