Connect with us

Breaking news

COVID-19 / Il commissario Figliuolo: «Rallentare, mancano i vaccini»

Lo rende noto l’assessore Filippo Saltamartini: «Dobbiamo tenere i richiami per sicurezza, stoccarne il 20 per cento e non utilizzarli»

ANCONA, 18 aprile 2021 – Un tira e molla che continua a dispensare preoccupazioni, al di là dei proclami che si fanno in merito alle vaccinazioni.

Ed è lo stesso assessore alla sanità, Filippo Saltamartini, che in un post annuncia, in pratica, l’andiamoci piano con le somministrazioni perché il commissario straordinario per l’emergenza, generale Francesco Paolo Figliuolo – recente la sua visita nel capoluogo regionale – avvisa che non ci sono dosi di vaccino sufficienti per tutti.

COVID-19 / Il generale Figliuolo: «Regione vicina al target delle vaccinazioni»

«Si intravede la luce in fondo al tunnel – scrive l’assessore – anche se gli stop and go sulle vaccinazioni fanno male. Oggi il Commissario Figliuolo (foto in primo piano la recente visita ad Ancona) ha detto che dobbiamo rallentare le vaccinazioni per mancanza di sieri. Anzi, dobbiamo tenere i richiami per sicurezza. Il che significa stoccare circa il 20% e non utilizzarli».

«Sul fronte delle cure, invece, va ancora al rallentatore l’uso degli anticorpi monoclonali che da novembre avevo chiesto fossero inseriti nei protocolli di cure domiciliari».

«Gradi titoloni contro, interpellanze e sberleffi social, ma gli anticorpi monoclonali funzionano davvero e le Marche hanno pure una bella scorta di farmaci».

«Ne abbiamo davvero in quantità nelle nostra regione, ma la cura stenta a essere adottata dai sanitari. Convocherò per questo una riunione».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche