Connect with us

Breaking news

COVID-19 / Campagna Amica “eroi del cibo”: pronti a riprendere le consegne

Foto consegne cibo di Campagna Amica

Maria Letizia Gardoni: «Noi ci siamo sempre, vogliamo garantire a tutti la possibilità di alimentarsi con prodotti di alta qualità anche in periodi come questo»

ANCONA, 30 ottobre 2020 – Sono stati tra “gli eroi del lockdown con oltre 3mila consegne a domicilio a settimana in tutta le regione e ora sono pronti a riprendere questa attività a supporto delle famiglie che preferiscono non uscire di casa.

I contagi in aumento, le restrizioni imposte o solo “fortemente consigliate” nel nuovo dpcm non prendono di sorpresa gli agricoltori di Campagna Amica, la rete Coldiretti delle aziende agricole che fanno la vendita di prodotti agroalimentari a km zero.

Oltre agli appuntamenti settimanali dei mercati (sia quelli ambulanti che quelli coperti), ancora tutti aperti e ai quali si può accedere in tutta sicurezza con mascherine e distanziamento garantito, ci si sta attrezzando per tornare a offrire un servizio organizzato di consegne a domicilio.

consegne ascoli di campagna amica consegne macerata di campagna amica consegne pesaro di campagna amica consegne ancona di campagna amica
<
>

Proprio come durante il lockdown della scorsa primavera durante il quale gli agricoltori hanno garantito l’approvvigionamento di cibo locale di alta qualità, nel pieno rispetto delle normative anti-covid. Alcuni di quei valorosi produttori non hanno più smesso da allora di soddisfare questa richiesta.

Con gli altri, ora, stanno ricostituendo la rete per consegnare la spesa a km zero direttamente presso le abitazioni.

«Noi ci siamo sempre – commenta Maria Letizia Gardoni, presidente regionale di Coldiretti Marcheper i nostri associati e per tutti i cittadini, perché pensiamo che i nostri “eroi del cibo” saranno sempre più importanti nella società e perché vogliamo garantire a tutti la possibilità di alimentarsi con prodotti di alta qualità anche in periodi particolari come questo».

Una mano alle famiglie ma anche alle stesse aziende, visto che con le nuove restrizioni previste nel dpcm per la filiera agroalimentare si prevede un crollo delle vendite del 48% con un impatto drammatico a valanga sull’intera filiera, dai tavoli dei locali fino alle aziende agricole e alimentari nazionali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.