Connect with us

Cronaca

CUPRA MONTANA / DANNO D’IMMAGINE, L’EX SINDACO FAZI FA CAUSA ALL’ASSESSORE: “GIAMPIERI MI HA DATO DEL SEMPLICIOTTO”

La foto che l'ex sindaco Fabio Fazi ha pubblicato nel suo profilo facebook

La foto che l’ex sindaco Fabio Fazi ha pubblicato nel suo profilo facebook

CUPRA MONTANA, 27 agosto 2015 – Galeotto fu il termine sempliciotto.

L'assessore ai Lavori pubblici Enrico Giampieri

L’assessore ai Lavori pubblici Enrico Giampieri

E questa volta ad essere chiamato in causa è proprio l’assessore ai Lavori Pubblici. Già, proprio così. L’avvocato Fabio Fazi ha infatti dato mandato al suo legale, l’avvocato Antonio Gallucci, di avviare un’azione civile (e forse non solo) per risarcimento dei danni all’immagine. All’ex sindaco non è affatto piaciuto quel commento di Enrico Giampieri che si concludeva con l’ormai famoso aggettivo (da prendere ovviamente con le pinze); un post scritto sulla pagina facebook e cancellato nel giro di poche ore. Ma nelle mani dell’ex primo cittadino ed ex consigliere comunale è rimasta la “traccia” da produrre  agli atti quando saranno le carte bollate a parlare. Intanto spiega il motivo della decisione: “In questo momento sono un libero professionista. Mi sono dimesso da consigliere comunale, non ho tessere in tasca e non faccio politica attiva. Ho le mie idee, certo, ma come tutti. E soprattutto svolgo una professione che è il mio lavoro. Quindi l’assessore Giampieri non può permettersi di scrivere sotto ad una mia foto un commento che si conclude con ‘sempliciotto’. Siccome sono un libero professionista ho il dovere di tutelare la mia immagine. Chiederò a Giampieri un risarcimento danni che quantificheremo nel momento in cui si arriverà al confronto”.
Poche righe scritte dall’assessore in un post a commento di un’immagine in cui Fazi è alla guida di una ruspa mentre fa gli auguri di Buon Ferragosto e dice agli amici che sta tornando dalla Sicilia, dando a tutti appuntamento per maggio. “Non capisco proprio il motivo per cui Giampieri si sia permesso, dato che con lui non ho nulla da spartire – aggiunge Fazi -; non ho affatto chiaro questo attacco gratuito. Non mi sento un suo pari, il nostro status è diverso. Quindi ho dato mandato ad avviare una causa civile perché è presumibile che subisca un danno a seguito di quanto ha scritto l’assessore ai Lavori Pubblici”.
A difesa di Giampieri, “bollato” a sua volta dal movimento politico “Ruspa per Cupra” con quell’aggettivo, si era schierata al suo fianco la coalizione di centrosinistra (Progetto Cupra), solidarizzando e sostenendo l’azione legale intrapresa dal rappresentante istituzionale. Una mossa politica che Fazi coglie al volo: “Adesso il sindaco Luigi Cerioni, dopo quanto scritto dal suo assessore, sentirà il dovere di chiamarmi e darmi la sua solidarietà?” Al primo cittadino il compito di rispondere. Tuttavia, a scanso di equivoci, aggiunge: “Voglio essere chiaro fino in fondo, non ho nulla a che fare con il movimento politico “Ruspa per Cupra”.
(redazione)

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.