Connect with us

Eventi & Cultura

CUPRA MONTANA / Dialetti marchigiani protagonisti al MiG

Incontro promosso dalla associazione Massa Actii per 75mo di uscita del periodico Il Massaccio

CUPRA MONTANA, 25 ottobre 2021 – L’Incontro sui Dialetti, promosso dalla Associazione “Massa Actii” nell’ambito dei festeggiamenti per il  75° di uscita in edicola del periodico “Il Massaccio(antico nome di Cupra Montani, il 25 dicembre 1945 ad opera dell’allora Circolo studentesco cuprense) presso i Musei in Grotta (MiG) ha riscosso un considerevole successo di pubblico.

Subito dopo il saluto di Cristiano Dellabella (responsabile culturale “Massa Actii”), è intervenuto Fabio Maria Serpilli (presidente assiciazione culturale Versante di Agugliano) che ha introdotto e disquisito tecnicamente sui dialetti marchigiani, sorprendendo per la ricchezza di argomentazioni e differenti sfaccettature dialettali, meritando un prolungato applauso.

I poeti che si sono succeduti nelle letture (3 poesie dialettali ciascuno) hanno riscosso anche loro consensi da un pubblico interessato e attento: Elvio Grilli (Fano), Angela Catolfi (Treia) Alessio Colarizi Graziani (Fermo) Francesco Gemini (Ancona). Giulia Civita, di Ascoli Piceno, non ha potuto partecipare alla serata a causa di infortunio e comunque un suo scritto dialettale è stato letto da Fabio Maria Serpilli.

Dopo questa serie poetica è intervenuto Mauro Perticaroli, cuprense, ricercatore operoso e certosino, estensore di importanti lavori quali Il bosco dei Frati Bianchi edito da Biblioteca comunale di Cupra Montana 1988 e il Vocabolario del Dialetto di Cupra Montanaedito da La Pieve 2003, che ha esposto le sue conoscenze paragonandole con quelle di Fabio M. Serpilli, e costruendo un confronto davvero interessante.

I presenti hanno potuto trarre indicazioni chiare circa le diversità dei dialetti marchigiani non solo dai chiarimenti tecnici degli esperti ma anche dalle letture delle poesie.

Avendo Fabio M.Serpilli elogiato il Verdicchio Doc di Cupra Montana, ha chiamato in causa il sindaco, Enrico Giampieri, affinché desse un parere tra i differenti vini bianchi per eccellenza e il primo cittadino si è prestato con dovizia di conoscenze a spiegarne le differenze. 

Lo scambio degli omaggi offerti da “Massa Actii” (una bottiglia di Brut di Verdicchio personalizzata e un manifesto in carta pregiata della manifestazione) ha chiuso la serata, guarnita da una degustazione di spumanti dell’Azienda vitivinicola Colonnara.

Hanno partecipato all’incontro anche il presidente della Provincia Luigi Cerioni, l’assessore Andrea Nocchi, gli associati Enrico Spinaci, Cristiano Dellabella, Juri Lorenzetti, che hanno predisposto questo appuntamento.

(o.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche