Connect with us

Attualità

CUPRA MONTANA / Dal Comune all’Ata documentazione contro la discarica

L’architetto Campodonico ha prodotto tutti gli atti tecnici necessari a sostegno della motivazione di contrarietà

CUPRA MONTANA, 20 dicembre 2020 – Dopo l’annullamento precauzionale della assemblea pubblica del 23 ottobre scorso, deciso dal sindaco Luigi Cerioni e organizzata per discutere della situazione riguardante la discarica che dovrebbe sorgere in territorio di Apiro (Contrade Cerretine e San Francesco) erano seguite alcune settimane di silenzio anche perché i legali incaricati stavano già lavorando per i Comuni interessati.

Ora il Comune rende noto che «dopo aver dato mandato all’avvocato Antonio Bartolini di impegnare al Tar (Tribunale amministrativo regionale) gli atti amministrativi relativi ai siti idonei a ospitare impianto di discarica, ha incaricato l’architetto Lorenzo Campodonico per produrre tutta la documentazione tecnica necessaria a sostegno della motivazione di contrarietà».

Il sindaco Luigi Cerioni

 Inoltre, è stata acquisita dalla Regione Marche tutta la documentazione dove sono localizzate le aziende che operano nel settore vitivinicolo, agroalimentare e biologico e trasmessa all’Ata 3 di Macerata e al Comune di Apiro a sostegno della contrarietà all’ipotesi di realizzare l’opera.

«Le nostre campagne danno lavoro a molti operatori agricoli perché sono disseminate di vigneti a Verdicchio Doc, il vino in prima fila in Italia e all’estero. Ugualmente si pongono all’attenzione dei commerci le altre attività produttive biologiche, poi le colture tradizionali (olio, frutta, grano, granoturco), e anche se in forma minore le attività ricettive.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche