Connect with us

Attualità

CUPRA MONTANA / Il nonnino dà l’esempio, per i 100 anni compleanno “ridotto”

 Il segreto della longevità è nell’alimentazione senza eccessi, festa solo in famiglia e con i parenti più stretti nella Contrada Brecciole

 

 

CUPRA MONTANA, 14 marzo 2020 – Un altro cuprense, Nazzareno Mancini, ha raggiunto quota 100 anni e oggi, sabato 14 marzo, sarà festeggiato degnamente in famiglia. In verità i familiari di questo arzillo centenario avevano predisposto la festa di compleanno con parenti e amici  presso i locali della stupenda Abbazia di Santa Maria in Serra, Beato Angelo.

Festa in famiglia

Abbiamo detto avevano perché le nuove restrizioni che il governo ha emanato alcuni giorni or sono per evitare o ridurre i rischi di contagio dal Coronavirus hanno ridotto i contatti interpersonali al minimo indispensabile. Più fortunato è stato l’altro centenario, Giovanni Costarelli che il primo febbraio di quest’anno ha festeggiato al ristorante quando ancora non si parlava di certi rischi. Comunque Nazzareno Mancini sarà festeggiato in famiglia, come detto, attorniato dall’affetto del figlio Giuseppe e della nuora Anna, dei nipoti Nicoletta e Giorgio, dei tre pronipoti.

Quel sorso di Verdicchio

Non c’è che dire, un gene che allunga la vita lo abbiamo di sicuro, ma forse sarà la morigeratezza di una vita dove il lavoro e un’alimentazione senza eccessi hanno avuto un ruolo di primo piano anche nella vita di Nazzareno Mancini, che non ha mai disdegnato quel “sorso” di Verdicchio giornaliero. Nazzareno nacque a Cupra Montana il 14 marzo 1920 ed qui ha vissuto da sempre lavorando un terreno in Contrada Brecciole (proprio sotto l’Abbazia del Beato Angelo da Massaccio del quale è devotissimo). Nazzareno è stato anche militare, Fante dell’Esercito Italiano ai tempi delle operazioni di guerra al confine italo-slavo in qualità di fuciliere assaltatore nei reparti posti a guardia della frontiera dal 18 novembre 1942 all’8 settembre 1943, servizio per il quale ha ottenuto la medaglia che gli è stata consegnata dal sindaco di Cupra Montana, Luigi Cerioni, il 23 febbraio 2015.

La “capitale del Verdicchio” sarà pure conosciuta per questo eccellente vino bianco apprezzato in tutto il mondo, ma a breve si domanderanno se questa squisita bevanda di vitigno autoctono allunga la vita. Eh… sì! Auguri Nazzareno da parte di Qdmnotizie.

(o. g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.