Connect with us

Attualità

CUPRA MONTANA / NON TRAMONTA L’INCANTO DEL PRESEPE TRADIZIONALE

Fascino e tradizioni nelle stupende Natività realizzate da privati e comunità religiose, in alcune abitazioni è usanza sistemarle nei giardini per dare modo a tutti di ammirarle

 

CUPRA MONTANA, 28 dicembre 2019 – Si rinnova la tradizione francescana dei Presepi. Tanto l’Ente comune che altre istituzioni (religiose, scolastiche, associative) hanno provveduto alla costruzione di questo tradizionale manufatto che saluta la nascita del Salvatore.

Diverse realizzazioni

A dire il vero, proprio sulla costruzione del Presepe sotto il loggiato comunale, tradizione della Civica Amministrazione, si era registrata una certa preoccupazione, più che altro legata a vocis populi secondo le quali la sacra realizzazione non si sarebbe fatta, mentre invece da oltre una settimana occupa il solito spazio.

Dunque, passata questa preoccupazione pensiamo alle realizzazioni che impreziosiscono il Natale e creano un circuito interessante per Cupra Montana che quest’anno ha però dovuto rinunciare al Presepe Vivente e ad altri privati molto belli.

La ricerca di materiali vari

Oggi come molti anni fa è un piacevole impegno per i più piccoli che aiutano i genitori nella ricerca di materiali vari (pietre calcaree, muschio, brecciolino, sabbia per il deserto, carta stagnola per il fiume o il laghetto, recuperandola magari dal collo di bottiglie di spumante vuote che a Cupra Montana non sono mai mancate) e alla fine mettere insieme la Sacra Famiglia in una stalla, i pastori, i Re Magi, tutto un mondo adorante e silenzioso che appare  ammirato e da ammirare.

Citiamo alcune realizzazioni, alcune private, altre di istituzioni: Walter Diguglielmo (Via Torre 9), Scuola Materna Paritaria “Santa Caterina” (allestimento presso Chiesa di San Lorenzo), Eremo della Romita (Chiesa dei Frati Minori della Romita).

(o. g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche