Connect with us

Attualità

CUPRA MONTANA / Nuova tendenza, gli zozzoni lanciano i rifiuti dall’auto

C’è la questione privacy e la video sorveglianza resta nel cassetto, però basta girare per il paese per vedere il degrado

CUPRA MONTANA, 8 agosto 2020 – Quella della raccolta differenziata, anche se i dati confermano i cuprensi popolazione virtuosa, appare ogni volta una “battagliavinta dalla maleducazione, dal menefreghismo dei soliti sporcaccioni.

Questi “signori” invece di usare gli appositi cassonetti preferiscono lasciare l’immondizia in terra, magari dietro i capienti raccoglitori, per non dover tagliare in piccoli pezzi il contenitore di cartone di uno televisore gigante o mettere quel centinaio di bottiglie in plastica nel cassonetto apposito.

In via Castelletto ogni giorno è la stessa storia e a scriverla sono persone che vivono in fretta anche le proprie relazioni, visto che lanciano dalle auto, dal Suv, le buste di immondizia per non dover perdere tempo.

Il sito di raccolta menzionato è solo uno di quelli solitamente interessati da atti contrari all’educazione civica, al rispetto delle regole. Basta girare per Cupra Montana per rendersi conto di come certi “signori” usano la cosa pubblica, rimanendo a tutt’oggi impuniti perché non si vuole montare apparecchi di video sorveglianza per il rispetto della privacy montati invece in alcuni punti del centro storico di Cupra Montana.

Quindi,  certi ragionamenti sul rispetto della privacy, somigliano più a quella “immunità di gregge” vaticinata dal politico d’oltre manica, solo che in questo caso gli zozzoni  non maturano anticorpi ma fortificano la propria maleducazione.

Oddino Giampaoletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche