Connect with us

Cronaca

CUPRA MONTANA / SEMINFERMO DI MENTE, SOFFOCÒ IL FIGLIO DI 5 ANNI: CONDANNATO A 12 ANNI DI CARCERE

Questo slideshow richiede JavaScript.

CUPRA MONTANA, 15 ottobre 2018  – Soffocò il figlio di cinque anni, il 4 gennaio scorso (leggi l’articolo). Oggi (15 ottobre), Besart Imeri è stato condannato a 12 anni di carcere con rito abbreviato. Il Pm Valentina Bavai aveva chiesto per l’ex operaio 14 anni e 8 mesi ma il gup Francesca De Palma ha riconosciuto il parziale vizio di mente.

Era dunque seminfermo di mente, il 26 enne di origine macedone, quando il 4 gennaio scorso uccise il piccolo Hamid.

Un episodio che scosse profondamente la comunità cuprense, incredula per quanto era avvenuto quel tardo pomeriggio d’inverno (leggi l’articolo).

Solo dopo la lettura delle motivazioni della sentenza il difensore dell’ex operaio deciderà se ricorrere in appello per il verdetto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

>

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023