Connect with us

Cronaca

CUPRAMONTANA / LA “VIA CRUCIS” DEGLI UTENTI, LUNGHE FILE AL CUP E COSTOSE “TRASFERTE”

tagli alla rsa cuprense

Al piano terra della Rsa ci sono i macchinari ancora imballati di Radiologia, intanto i cuprensi e non solo si sorbiscono centinaia di chilometri per una radiografia

Alessandro Luzi

CUPRA MONTANA, 31 maggio 2019 –  «Il CUP non chiuderà, ma le impiegate verranno utilizzate a turno anche in sportelli di altre sedi per carenza di personale!» Questa è stata la risposta alla nostra precisa domanda fatta all’Assessore alla Sanità e Servizi Sociali del Comune di Cupra Montana, Dott. Luzi Alessandro. Sembrerebbero, dunque, solo preoccupazioni della popolazione, che ha visto, nella drastica riduzione di personale allo sportello, la possibilità di chiusura. Certamente ha giocato un brutto tiro la “urgente” razionalizzazione, motivata al risparmio ad ogni costo. Certo che ora, con questa manovra “altamente economica” le proteste fioccano, perché talvolta si trova chiuso la sportello al pubblico.

I problemi non sono solo quelli legati alle lunghe code, ma anche al fatto che, se per l’effettuazione di esami come un Elettro-cardiogramma (ECG), una Radiografia (Rx), si è costretti ad  andare a centinaia di chilometri di distanza (Pesaro, Pergola, Fabriano, San Severino Marche, Cingoli), la prestazione stessa viene a costare di più, quando lo stesso esame si potrebbe fare nei poliambulatori di Cupra Montana.

Basti pensare che al piano terra dell’ex Ospedale c’è una sala raggi con una valida apparecchiatura inutilizzata; allora la protesta è più che giustificata. Per farla funzionare, ci hanno detto, che servirebbero tre figure professionali (Medico- Tecnico- Infermiere), ma il macchinario è collegato per via telematica, e, quindi, ad un tecnico basterebbero le semplici indicazioni telefoniche del medico radiologo in servizio all’Ospedale di Jesi, per servire quegli utenti che devono fare una semplice radiografia.

Evidentemente, pecchiamo di ottimismo, come  quando ci hanno detto che il 21 gennaio 2019 sarebbe arrivato un medico da Macerata per ripristinare il servizio di vaccinazione, precedentemente dirottato a Moje.

Ormai da tempo, stiamo “cercando” per mari e per monti questo professionista di cui si sono perse le tracce… Comunque, proprio questa settimana, il Sindaco di Cupra Montana, Luigi Cerioni, e l’Assessore alla Sanità, Dott. Luzi Alessandro, dovrebbero essere  ricevuti dal nuovo Dirigente AV2 per capire come evolverà la situazione che più interessa i cuprensi.

Oddino Giampaoletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.