Connect with us

Cronaca

FABRIANO / BILANCIO DI PREVISIONE, DOMENICA DI LAVORO PER I CONSIGLIERI

FABRIANO, 4 giugno 2016 – Domenica di lavoro per il consiglio comunale fabrianese. Fissato per domattina (5 giugno) a partire dalle 9:30, infatti, l’avvio della discussione del bilancio di previsione del comune di Fabriano. Probabile che l’approvazione avvenga a maggioranza. L’importante atto contabile ha ottenuto il parere favorevole anche dalla dirigente del settore Finanziario del comune, Immacolata De Simone. Nella prima stesura del bilancio, la dirigente aveva dato parere non favorevole, suggerendo l’avvio delle procedura per il riequilibrio finanziario pluriennale. Questo perché non era contemplata la sentenza Penzi. A seguito, però, dell’accordo sottoscritto fra le parti, invece, tutto sembra essere risolto. Accordo che prevede il pagamento di tre annualità, a partire da quest’anno, di 622mila euro ciascuno. La rata del 2016 sarà coperta attraverso l’impiego dell’Avanzo di Amministrazione, nella sua parte non vincolata, pari a 390mila euro e, per la restante parte, con risparmi derivati dalle precedenti manovre economiche comunali. Per il 2017 ed il 2018, invece, si vedrà come evolveranno i conti ed i relativi tagli che si renderanno, comunque, necessari. Il bilancio di previsione è stato chiuso anche grazie al contributo erogato dalla Fondazione Carifac. Un contributo che non appariva così scontato, visto il duro botta e risposta che si era registrato – a metà maggio – fra il sindaco, Giancarlo Sagramola, ed il presidente della Fondazione, Marco Ottaviani. Alla fine, la frattura politica si è ricomposta e si è, quindi, riusciti a far quadrare i conti ed a mantenere il welfare sociale, grazie appunto al contributo dal valore di 200mila euro erogato dalla Fondazione. Un contributo che sarà utilizzato, come da accordi fra le parti, per finanziare quei servizi co-finanziati dalla Regione. Al momento, non sono stati presentati emendamenti da parte dei vari gruppi di opposizione. Certamente, il bilancio di previsione sarà votato a maggioranza. Non si prevedono tempi lunghi. Anche perché c’è da soddisfare la richiesta del Prefetto di Ancona che ha intimato all’Esecutivo fabrianese di provvedere all’approvazione del bilancio di previsione entro il 7 giugno. Visto che il comune non ha rispettato la data del 30 aprile per farlo. Una dilatazione dei tempi dovuta essenzialmente al fatto che non si era ancora giunti ad un accordo con Penzi per una transazione del maxi risarcimento.

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche