Segui QdM Notizie

Attualità

Fabriano “Carta è cultura”, a settembre quattro giorni dedicati alla creatività

Parteciperanno le altre 12 Città Creative Unesco Italiane, la città Creativa di Angoulême, le città candidate di Bolzano e Vico Equense

Fabriano – La Città di Fabriano, nell’ambito delle iniziative di Città Creativa Unesco, organizza l’evento Fabriano Carta è Cultura che si svolgerà a Fabriano dal 7 al 10 settembre 2023.

Fabriano è Città Creativa Unesco per la sezione Crafts and Folk art dal 2013, riconoscimento prestigioso di forte rilevanza nazionale e internazionale. La Città è stata confermata recentemente Coordinatore Nazionale del Network delle 13 Città Creative italiane.

Fabriano Carta è Cultura” è l’evento cheha la carta come elemento portante, vera identità della città. Per secoli Fabriano è stata ed è la città della carta e della filigrana, eccellenza riconosciuta a livello mondiale.

Intorno a tale tema conduttore converge tutta una serie di eventi legati alla musica, all’arte, al cinema, al teatro, alla letteratura, incontri, convegni che sono anche occasione di confronto con le Città Creative Unesco su varie progettualità: biblioteche, patrimonio librario e archivistico.

Carta come tradizione, ma anche come innovazione. L’evento è articolato in una quattro giorni, ricca di iniziative, mostre, conferenze, esposizioni, spettacoli, performance artistiche, che vivrà momenti in contemporanea nei principali siti storici del centro con la partecipazione di scrittori, ma anche artisti che hanno realizzato opere su carta, personalità del mondo della cultura, della creatività. Realtà artistiche del territorio si esibiranno con rappresentazioni originali e multidisciplinari. Un progetto che esalta l’identità della Città di Fabriano, ma coinvolge anche realtà del territorio come i Comuni di Sassoferrato e Genga.

Fabriano Carta è Cultura, nel suo programma di spettacoli ed interventi darà ampia rilevanza a realtà artistiche locali, la musica con gruppi jazz, il teatro con rappresentazioni artistiche marchigiane, l’arte con artisti della carta.

Oltre ad avere ospiti di livello nazionale, viene promossa la conoscenza del territorio attraverso le sue espressioni creative nei vari campi. Facendo questo, si intende rafforzare collaborazioni e sinergie che possono essere viste come un potenziale volano di sviluppo culturale non solo nell’ambito di tale rassegna, ma anche per progetti futuri.

Si parlerà di carta anche a livello d’innovazione e sostenibilità, attraverso il confronto con esperienze produttive europee, nazionali e del territorio, con un occhio rivolto sempre alla creatività artistica contemporanea.

Tutti gli eventi si alterneranno nel centro della città di Fabriano. Un centro ricco di storia, arte, con il medievale Palazzo del Podestà, il magnifico Oratorio seicentesco della Carità, la Pinacoteca Civica e i Giardini del Poio nel complesso gotico dello Spedale del Buon Gesù, il Museo della Carta e della Filigrana, il Paper Pavillon delle antiche ex Cartiere Miliani con la collaborazione della Fondazione Fedrigoni, il complesso presso Le Conce, il Teatro Gentile, un vero scrigno prezioso. Il cinema avrà il suo spazio in una location molto cara alla città, il cinema Montini che nell’occasione verrà riaperto al pubblico.

Tra esposizioni, mostre e convegni, sarà possibile anche ammirare i capolavori dell’arte di Fabriano in Pinacoteca Civica, negli Oratori e nelle varie Chiese, che saranno accessibili ai visitatori, con un orario di apertura più ampio.

Fabriano Carta è Cultura rientra tra le iniziative di Fabriano Città Creativa Unesco e per questo ha ricevuto il sostegno del Ministero del Turismo e della Regione Marche. L’evento, inoltre, vede la preziosa collaborazione della Fondazione Aristide Merloni, il contributo della Fondazione Carifac e la partecipazione di AMAT, Pia Università dei Cartai, Fondazione Fedrigoni e Fondazione Ermanno Casoli.

Nelle stesse giornate di Fabriano Carta è Cultura, la città vedrà la genesi di Fabriano Contemporanea #1Intrecci, la prima boutique biennale di arte contemporanea a Fabriano.

Fabriano Contemporanea è un evento di arte contemporanea internazionale che ha luogo a Fabriano dal 8 settembre 2023 al 3 febbraio 2024. Diretta da Chiara Zampetti Egidi, con la collaborazione di riconosciuti curatori internazionali, l’evento include installazioni appositamente create nei luoghi più significativi del centro storico, mostre, performances, residenze d’artista oltre a laboratori e incontri. 

La sua peculiarità è che i cittadini e le realtà locali partecipano attivamente nei processi di produzione e fruizione di molte delle opere presentate. L’arte diventa, quindi, un importante momento di collaborazione, di aggregazione, di sperimentazione, oltre a coinvolgere Fabriano in stimolanti scambi internazionali nel rispetto delle comunità, dei territori e delle tradizioni.

«Carta è Cultura nasce dall’idea di immaginare il nostro futuro facendo tesoro delle nostre radici. La carta e la filigrana sono l’’emblema della identità di Fabriano, espressione di competenza, saper fare, creatività – sottolineano il Sindaco Daniela Ghergo e l’Assessore alla Bellezza Maura Nataloni – “Carta è Cultura” è l’evento che, nel segno dell’Unesco, rinnova la tradizione attraverso l’apertura alle nuove tecnologie, all’innovazione e alla sostenibilità. È quanto emergerà nelle diverse sessioni delle 4 giornate in cui si svolgeranno convegni, tavole rotonde, letture, laboratori, esposizioni legati alla carta e ai suoi molteplici intrecci». Ospiti già annunciati Francesca MerloniGoodwill Ambassador delle 295 Città Creative mondiali, Beppe Severgnini e personalità del mondo del cinema e del teatro. Nelle tre serate ci saranno spettacoli di prosa e musica a teatro, ad ingresso libero, con artisti di rilievo nazionale.

© riproduzione riservata

News