Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Degrado stradale, il Pd: «Vie adatte per il Camel Trophy»

Andrea Cesaroni punta il dito sulle buche fatte per il posizionamento della fibra ottica e su via Ramelli

 

FABRIANO, 2 settembre 2020 – Poca manutenzione e così molte vie cittadine rappresentano un pericolo per pedoni e automobilisti. Il Pd torna di nuovo sulla questione della cura di diversi tratti stradali: «Girando fra le tante vie di Fabriano – evidenzia Andrea Cesaroni esponenti del Pd di Fabriano – ce n’è una che meriterebbe particolare attenzione, manutenzione e decoro, una strada impercorribile da ogni veicolo e addirittura a piedi tanto da essere un rischio per ogni cittadino».

La strada è  quella di via Ramelli. «Questa via – aggiunge Cesaroni – è nota a molti cittadini e abitanti per esser stata abbandonata e credo che debba essere messo assolutamente nelle priorità un piano di riqualificazione di quella  via e non solo».

Insomma, per i democrat è tempo di destinare consistenti fondi al restyling stradale: «Una  domanda  alla giunta – conclude l’esponente del Pd -, perché  non iniziare  a fare le  strade da nuove dove servono  e magari ritappare le buche  fatte dalla fibra, visto che fra poco la città  rischia di diventare un campo minato? Perché parte dei soldi destinarli non solo in via Ramelli ma anche  in altre vie dove la  pavimentazione  stradale è  ormai carente? Non si chiede la luna, ma almeno un piccolo sforzo per il benessere dei cittadini  che ci abitano».

(d. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

strade4 strade5 strade4 strade3 strade2 strade1 strade andrea cesaroni
<
>
Andrea Cesaroni
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.