Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / DIEGO MINGARELLI, IN EUROPA VICE PRESIDENTE DI “PMI E IMPRENDITORIALITÀ”

“L’Europa va pensata come una grande opportunità per le nostre PMI”

 

FABRIANO, 9 luglio 2019 – Diego Mingarelli, già presidente di Piccola Industria Marche e Vice Presidente nazionale con delega alla resilienza è stato nominato Vice-Chairs del Entrepreneurship & SME Committee di Business Europe, la principale federazione dell’industria a livello europeo che ha il compito di garantire che gli interessi delle imprese siano rappresentati e difesi di fronte alle Istituzioni europee.

Un gruppo per sostenere le istanze delle piccole e medie imprese a livello europeo, con l’obbiettivo di promuovere un miglior contesto normativo e quindi rafforzare le politiche UE riguardanti il Mercato Interno, la digitalizzazione, l’internazionalizzazione, l’innovazione e l’accesso ai finanziamenti.

Business Europe riunisce 41 associazioni nazionali di rappresentanza delle imprese, da 35 paesi e rappresenta oltre 20 milioni di imprese.

Altro scopo del gruppo anche il miglioramento delle condizioni che hanno un impatto sulla nascita e sviluppo delle PMI, promuovere lo sviluppo per le PMI europee e sbloccare la crescita e il potenziale di creazione di posti di lavoro.

“Nomina che inorgoglise – ha spiegato Mingarelli – perché sono molti i temi strategici per la crescita delle nostre PMI e della nostra economia che si affrontano e si discutono in un contesto europeo di negoziato, confronto e condivisione. Una risposta efficace alle sfide del credito, dell’innovazione, dell’internazionalizzazione e della sostenibilità necessita di uno scenario sovranazionale di regole e opportunità e di una vera e propria coralità di approccio e di orientamento. A partire da temi stringenti come il ritardo dei pagamenti della Pubblica Amministrazione, la lentezza della giustizia civile e le pastoie della burocrazia su cui l’Europa ci sollecita e ci chiama ad intervenire perché condizioni essenziali per rimettere in moto l’economia dell’Italia e di altri Paesi”.

“L’Europa va pensata come una grande opportunità per le PMI italiane, come un alleato di sistema – ha concluso Mingarelli – In Europa c’è il più grande mercato del mondo, un’area di libero scambio che può favorire politiche finalizzate a rimuovere i nodi strutturali e le criticità che impediscono alle nostre imprese di crescere e su cui l’Italia deve intervenire mettendo questi temi al centro della scena e dell’agenda di governo”.

(redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche