Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / FOTOTRAPPOLE PER INDIVIDUARE I FURBETTI DELLE DISCARICHE ABUSIVE

In tre mesi sono state elevate 40 multe per abbandoni di materiale. Si monitora soprattutto le zone periferiche e la pedemontana

 

FABRIANO, 10 aprile 2019 – Sono 41 le sanzioni effettuate per errato conferimento dei rifiuti nelle isole ecologiche, dall’inizio dell’anno fino al 31 marzo 2019, e questo perché i controlli, rispetto al 2018 sono aumentati. Il controllo viene fatto dalla Polizia Locale con AnconAmbiente per vedere se le persone differenziano all’interno delle isole ecologiche, poi si cerca di capire chi abbandona al di fuori di queste attraverso le fototrappole.

Se l’abbandono avviene all’interno delle isole ecologiche se ne occupa l’amministrazione comunale, e il problema principale sono gli abbandoni nelle zone periferiche della città, come per esempio sulla pedemontana dove se ne registrano molti: più le zone sono periferiche e isolate più aumentano e sono spesso frutto di inciviltà. “Ciò che non si capisce è perché le persone debbano caricarsi il rifiuto ingombrante in auto e arrivare a scaricarlo in giro, quando si può contattare Anconambiente e farselo venire a prendere gratuitamente” dice Cataldo Strippoli, Comandante della Polizia Locale di Fabriano. “Sulla strada che dal cimitero della frazione di Nebbiano va verso Borgo delle Rondini, per esempio, nel vallato sottostante si è venuta a creare una sorta di discarica. Per una violazione così grave non si parla più di infrazione al regolamento, ma si parla di abbandono, quindi si applica il testo unico dell’ambiente e la sanzione arriva a 600 euro”.

Il comandante tiene poi a precisare che lo svuotamento di cantine non va affidato a persone che non sono specializzate in questo tipo di lavoro, perché non essendo autorizzate a entrare nei centri di smaltimenti, scaricano i rifiuti ingombranti nel primo luogo isolato che trovano. “La sola azione di contrasto non basta, le persone vanno educate al senso del bene pubblico, perché non si riduce il fenomeno solo con le multe”.

Con la mole di lavoro quotidiana di cui si occupa, è infatti difficile per la Polizia locale tenere sotto controllo un territorio come quello di Fabriano, che offre tantissime possibilità di abbandono. Nelle zone con frequenti abbandoni sono state quindi installate le fototrappole, e da quando si è sparsa la voce gli abbandoni sono diminuiti.

Tornando alle isole ecologiche, per quanto riguarda la mancata differenziazione, al singolo privato si applica il regolamento comunale e la sanzione è di 33 euro; se il sacchetto è lasciato fuori dal contenitore la sanzione raddoppia. Se invece la mancata differenziazione è molto elevata la sanzione viene applicata a tutto il condominio, ed è di 100 euro. Sono stati rilevati anche danneggiamenti alle isole ecologiche, soprattutto nel centro storico, e attraverso le telecamere si sono individuati i responsabili, facendo poi partire la denuncia alle autorità giudiziarie per danneggiamento. “Ci stiamo impegnando molto su questa tematica” conclude il comandante “ci crediamo ed è una questione su cui è necessario fare qualcosa di concreto per contrastare il fenomeno”.

Sara Marinucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.