Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / IL GIANO E LA MORIA DI PESCI: LA POLITICA VUOLE CHIAREZZA

FABRIANO, 13 settembre 2018Dopo l’allarme lanciato via social dalla Pagina Difendi Fabriano, la moria di pesci del fiume Giano smuove le minoranze in consiglio comunale. A poco pià di un anno di distanza dall’ultima consistente moria (29 luglio 2017, foto e video) e dall’allarme lanciato dal Comitato Alla Scoperta del Giano (16 agosto, sempre 2017), il tratto di fiume che attraversa il centro storico è ancora una volta sotto i riflettori.

Subito all’attacco il Consigliere di Forza Italia Olindo Stroppa, che chiede all’Amministrazione di trovare risposte a questa nuova moria.

“Ancora una volta nel tratto cittadino del Giano – Osserva Stroppa – la cosa avviene periodicamente, quindi chiedo che venga individuata la causa anche con i mezzi oggi a disposizione e che i responsabili vengano seriamente puniti. Cara Amministrazione nessuno vuole darvi colpe ma questo è il vostro compito e poiché la nostra è una piccola comunità penso che non sia difficile arrivare alle conclusioni, senza remore per chi causa questi danni ecologici”.

Conclude con una considerazione Stroppa: “Questa volta non possiamo incolpare il clima e la scarsa ossigenazione dell’acqua a causa del caldo. Confido in una rapida soluzione del problema”.

Dello stesso avviso Andrea Giombi, Consigliere di Fabriano Progressista, che punta ad un lavoro comune tra le forze politiche per cercare di trovare risposte comuni.

“Credo che possa essere opportuno ipotizzare la disposizione di alcune delle prossime telecamere lungo il fiume Giano – ipotizza – per cercare di trovare una risposta incontrovertibile alle domande e qundi rispondere anche alla funzione di deterrente”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

>
>

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023