Connect with us

Cronaca

FABRIANO / IL PD DELLA ZONA MONTANA PER UNA NUOVA GOVERNANCE DEL PARCO DELLA GOLA DELLA ROSSA E FRASASSI

FABRIANO, 19 dicembre 2017 – Prende posizione con forza a favore della regolarizzazione della “governance” per il Parco Regionale della Gola della Rossa Il Partito Democratico della zona montana. Posizione per sostenere l’iniziativa legislativa assunta dal proprio Gruppo Consiliare Regionale con la Proposta di Legge n°167. Si riaccende quindi la polemica attorno una proposta criticata aspramente dal primo cittadino fabrianese Gabriele Santarelli che in caso di approvazione della proposta di legge aveva affermato che si vedrà “costretto a decidere l’uscita del Comune di Fabriano dall’Unione Montana, decretandone lo scioglimento”.

In un documento le sezioni di Fabriano – Cerreto d’Esi – Sassoferrato – Genga – Serra San Quirico e quella di Arcevia a firma del coordinatore della zona montana Fabrizio Giuliani, si ritorna alla fondazione del parco: “Rivendichiamo e ricordiamo a chi oggi sembra smemorato o sia stato all’epoca dei fatti molto giovane, l’azione convinta, determinata e determinante da noi svolta, sul piano politico ed amministrativo, sia per la nascita 20 anni fa del Parco  e poi per il suo radicamento e la sua crescita quantitativa e qualitativa”.

E poi l’analisi di una proposta di legge considerata addirittura “tardiva” da parte dei Dem dell’area montana. “Questa proposta va a sanare una illegittimità già denunciata dalla fine del 2014 dal Sindaco di Arcevia e dal Commissario straordinario della Comunità Montana Esino Frasassi. Dal 1° gennaio 2015, con la costituzione della Unione Montana dell’Esino Frasassi i comuni di Genga e di Arcevia, che da soli rappresentano oltre il 50% del territorio del Parco, sono esclusi di fatto e di diritto dalla sua gestione, senza dimenticare che oggi il rappresentante legale del Parco è il Presidente dell’Unione Montana, ovvero il Sindaco di un Comune il cui territorio è fuori del Parco”.

Ecco quindi che, non esistendo più una comunità montana che abbraccia tutto il territorio del parco, così come non esiste una Unione Montana di questo tipo, secondo i Dem la proposta di legge non chiede altro che l’applicazione della legge regionale sui parchi del 1994. Proposta che porterà alla costituzione di un Ente amministrato da un CdA, composto da 2 rappresentanti designati dai Comuni interessati, 1 delle Associazioni ambientaliste, 1 delle Associazioni agricole e 1 esperto nominato dal Consiglio Regionale.

“In questo modo il Parco, patrimonio di tutta la collettività, bene comune su cui tutti dobbiamo vigilare, sarà amministrato da tutti i territori che lo compongono – proseguono i circoli e sezioni Pd nella nota –  con una vera rappresentanza delle comunità locali intese in tutte le sue componenti socio-economiche e culturali ivi compresa la importante e significativa novità della rappresentanza degli agricoltori e degli ambientalisti. E proprio da parte loro spiace vedere un recente comunicato stampa dove sembra abbiano cambiato opinione con argomentazioni imbarazzanti per chi le ha firmate, forse fuorviati da forzature temporali che non hanno permesso gli approfondimenti necessari”.

Per la proposta di legge nessun percorso speciale o accelerato, ma uno democratico e partecipato. Attenzione anche alla “fake news” che nel punto Dem “hanno il solo scopo di conservare uno ‘status quo’”. E poi la stoccata finale nei confronti del primo cittadino fabrianese: “Le Istituzioni non sono una cosa privata. Non si può parlare di potenziamento dell’Unione montana attraverso nuovi servizi da condividere, su cui siamo d’accordo, e poi subordinare l’esistenza stessa dell’Unione alla potestà diretta e personale sul Parco”.

Condividi
  
    

news

Cronaca3 ore fa

Jesi / Urgenze e partecipazione: le priorità dell’assessore Valeria Melappioni

Delega ai lavori pubblici, spiega quali sono le sue linee guida: «Superare la logica del singolo intervento e progettare» Jesi,...

Breaking news3 ore fa

Senigallia / Tragedia lungo i binari, padre e figlio muoiono investiti dal treno

Da accertare le cause che hanno portato al mortale epilogo intorno alle 21 di ieri, traffico ferroviario a lungo interrotto...

Cronaca3 ore fa

Jesi / Palazzo Battaglia, scale mobili in “scadenza”

Una volta dismessi, e previo accordo con la proprietà del palazzo, saranno installati nuovi impianti di risalita Jesi, 18 agosto...

Alta Vallesina3 ore fa

Chiaravalle / Musicoterapia per i nonnini della residenza protetta “La Ginestra”

Soddisfatta la direttrice Maria Luisa Tumino: «È stato un momento di grande gioia e di riavvicinamento all’esterno e alla comunità...

Attualità3 ore fa

Falconara / Via VIII Marzo, partono i lavori di riqualificazione

Divieto di transito e di sosta anche in via La Corta, cantiere aperto da lunedì 22 agosto, oltre a ripristinare...

Eventi & Cultura3 ore fa

Jesi / Il ritorno del cinema all’aperto per la rassegna “Aria fresca”

Con “In viaggio verso un sogno” hanno preso il via le proiezioni in Piazza delle Monachette: prossimi appuntamenti martedì 23...

Lettere & Opinioni3 ore fa

Jesi / Cartellone estivo affidato agli “amici”

La lista di minoranza Jesiamo critica l’organizzazione di Jesi Estate Jesi, 18 agosto 2022 – La Giunta Fiordelmondo ha rilevato...

Breaking news14 ore fa

Politiche / Campagna elettorale Marche di FdI al via con Giorgia Meloni

Attesa martedì 23 agosto ad Ancona in Piazza Roma Ancona, 17 agosto 2022 – Giorgia Meloni aprirà la campagna elettorale...

Alta Vallesina16 ore fa

Fabriano / Muore investita mentre cammina sul marciapiede

Ancora da chiarire la dinamica che ha condotto al tragico incidente nel quale è rimasta vittima una donna Fabriano, 17...

Breaking news16 ore fa

Ancona / Minaccia suicidio su Instagram, salvata dagli amici conosciuti in rete

Un ragazzo contatta il 112 Nue per salvarla e un altro la cerca per aiutarla, fondamentale e decisivo l’intervento dei...

Meteo Marche