Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / IL PRIMO GIORNO DEL COMMISSARIO CAPO, FABIO MAZZA: “TERRITORIO ANCORA VIVIBILE”

Arriva da Belluno, il dirigente è in città da alcuni giorni e ha incontrato le autorità del territorio

 

FABRIANO, 15 marzo 2019 – Dopo Belluno la città della carta. Il nuovo Commissario Capo Fabio Mazza (34 anni, originario del ferrarese, sposato e padre di due bambine), prende servizio. Dopo due anni come Dirigente della Polizia Stradale di Belluno il trasferimento a Fabriano dopo il passaggio del predecessore Dottor Sandro Tommasi al Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia (leggi l’articolo).

Secondo incarico per il neo Commissario Capo, reduce da due anni passati in Veneto, già da diversi giorni in città e che ha già incontrato autorità civili e religiose.

“Ho scelto le Marche per l’affetto che nutro per questo territorio e per motivi di famiglia. Ho accettato questo trasferimento con entusiasmo sia per il tipo di incarico che la realtà del territorio che nel tempo ha subito anche cambiamenti sociali importanti”. Il neo Commissario ha avuto anche una esperienza alla Questura di Ancona durante il periodo di formazione professionale.

“Il nostro operato sarà fondamentale in una realtà ci sarà certamente da lavorare, ma che rimane ancora vivibile visto che non ho notato particolari emergenze. Situazione quindi da monitorare costantemente”.

Ancora più presenza sul territorio, prevenzione dei reati ed attenzione nei confronti della popolazione, questi i punti centrali che guideranno l’operato del nuovo Commissario Capo perché “Questo è quello che vuole da noi la cittadinanza, seguendo il solco di quanto fatto dai miei predecessori”.

Già incontrati i rappresentati delle altre forze dell’ordine presenti in città. “Già ottimo rapporto con i vertici locali di Carabinieri e Guardia di Finanza e con tutte le istituzioni locali, territoriali e provinciali”.

“Noi lavoreremo come sempre con la prevenzione – ha concluso il Commissario Capo Mazza – la cittadinanza avrà la percezione di una forza sempre presente tra la gente. Io sarò in prima linea con tutti i miei uomini. Dobbiamo presidiare il territorio”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  • 15
    Shares
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.