Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / MANTENIMENTO GIUDICE DI PACE, TRATTATIVE IN CORSO

FABRIANO, 13 marzo 2019 – Continua la tessitura della trama per mantenere gli uffici del giudice di pace in città. “Stiamo facendo delle ipotesi, al momento al vaglio, per quanto riguarda la gestione del personale. La mia intenzione è quella di riuscire a mantenere gli uffici aperti”.

Spiega così il Sindaco Santarelli l’evoluzione della “trattativa” per mantenere aperto l’ufficio fabrianese, ricordando anche la centralità degli altri comuni, Sassoferrato, Cerreto d’Esi e Genga

“L’obbiettivo è quello di coinvolgere i comuni che hanno deciso di non contribuire per il 2019. Alcuni di loro sono comuni (Sassoferrato e Genga ndA.) che andranno ad elezioni a breve, e ci sarà da capire se una volta operativa la nuova amministrazione le loro intenzioni”.

Ma la trattativa non sarà bloccata fino al prossimo maggio, con il responso delle urne, perché proseguiranno i contatti anche con tutte quelle Amministrazioni che al momento hanno deciso di non partecipare alle spese per il mantenimento dell’ufficio fabrianese.

Proprio nei giorni scorsi l’incontro tra l’Associazione giuridica “Galli”, Il Presidente del Tribunale di Ancona Giovanni Spinosa, il Sindaco di Fabriano e la presenza della Presidente dell’Ordine degli Avvocati Serenella Bachiocco. “La presenza a Fabriano del massimo dirigente del Tribunale di Ancona – hanno  dichiarato i  componenti della delegazione presente all’incontro – è indice dell’importanza che riveste, per l’Amministrazione della Giustizia, il mantenimento di un presidio di giustizia locale in una realtà periferica come quella fabrianese e dell’attenzione riservata all’individuazione di una soluzione per il suo mantenimento”

“Tutto si lega al nodo del costo del personale, con delle figure in più che hanno portato ad una crescita di costi rispetto al 2017”.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.