Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / MARCO PAOLINI PER L’APERTURA DELLA VENTESIMA EDIZIONE DEL TAU – TEATRI ANTICHI UNITI

Al “Gentile” il 29 giugno

 

FABRIANO, 13 giugno 2018 – Il “Gentile” di Fabriano per l’apertura di TAU – Teatri Antichi Uniti. Giunto alla ventesima edizione per la prima volta il festival toccherà il suolo della città della carta e lo farà con uno spettacolo di sicuro interesse: “U. Piccola Odissea tascabile“, protagonista Marco Paolini. Il prossimo 29 giugno quindi andrà in scena (a partire dalle 21.30) uno degli autori più apprezzati ed amati dal pubblico italiano.

Le note

U è un’Odissea tascabile ridotta a un oratorio diviso in movimenti, rapsodie ballate e frottole. È preceduto da un’invocazione, un Preludio diviso in cadenze che anticipa brevemente sia la vicenda che le chiavi di lettura. La storia di U non finisce con il ritorno in Patria. Un epilogo serve a narrare la morte di U non come prevista dall’indovino Tiresia, ma come immaginata da Dante, in mare. La narrazione di Paolini viaggia su invenzioni di linguaggio immediato, pop, politicamente scorretto ma che mantiene fedelmente tutte le corrispondenze con le tappe, gli incontri e le peripezie del viaggio omerico. L’oralità riassume i canti dell’Odissea attraverso una sorta di verso libero che a tratti si fa ritmo sonoro, ballata che viaggia tra luoghi comuni, gli oggetti simbolo e feticci del nostro tempo trattati come isole di spazzatura galleggianti in mare. Non c’è compassione nella lingua quando descrive la terra, il mare è l’unico luogo dove essa può ancora avere un senso. È una storia tagliente questa narrata dal punto di vista di chi per salvarsi deve mentire, travestirsi, ingannare, combattere.  La rotta tortuosa di U incrocia altre traiettorie di naufraghi. La barca di U è diventata una flotta. Per ridare dignità a un milione di odissee serve immaginarne il coraggio, la bellezza e l’astuzia e non solo l’orrore. Serve stupore e non solo pietà, serve ironia dentro la tragedia. Andrea Zanzotto diceva che la poesia è come una lettera che deve mendicare ascolto viaggiando fino a trovare un destinatario. Anche se non ambisce al titolo di poeta, l’attore sa che dovrà mendicare attenzione in questo tempo alla sua storia. E sa anche che sta a lui riuscirci.

Il pensiero di Marco Paolini

“Ho scritto questa sintetica Odisseaafferma Marco Paolini – sedici anni fa e da allora l’ho letta e suonata di tanto in tanto, sia da solo che in compagnia. Giorgio Gaslini e Uri Caine hanno composto e improvvisato per la prima esecuzione nel 2003. Poi Mario Brunello e Tolo Marton mi hanno accompagnato e guidato nel rileggerla qualche anno dopo. Mi piace immaginare che succederà ancora di trovare musicisti complici in questo viaggio, nel frattempo ho ripreso ad allenarmi per narrarla e suonarla anche da solo. Non voglio più leggerla, vorrei che imparasse a camminare da sola”.

Visita speciale alla mostra dei Celti e dei Piceni

“È per la nostra Amministrazione motivo di grande soddisfazione vedere Fabriano nella rassegna TAU – sottolinea l’assessore alla Cultura Ilaria Venanzoni – sarà una nuova occasione per apprezzare, in una coniugazione funzionale e gradevole di beni e attività culturali, anche i luoghi di interesse culturale che la nostra città offre. Come evento collaterale, infatti , è prevista sempre nella giornata di venerdì 29 giugno alle ore 19.30 una visita guidata alla mostra “Piceni e Celti Lungo le rive del Giano” presso il Complesso Monumentale San Benedetto grazie alla collaborazione con Archeomega e Archeoclub.

Per la visita guidata alla mostra i posti sono limitati, si consiglia la prenotazione ai numeri 071 2075880 / 349 1941092”.

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Alta Vallesina

FABRIANO / PERDE IL CONTROLLO DELLA MACCHINA ED ABBATTE PALO DELLA LUCE

FABRIANO, 15 agosto 2018 – Incidente poco prima delle ore 13 lungo viale IV Novembre, protagonista del fatto una fabrianese di 60 anni.

La donna stava percorrendo il viale verso la stazione, quando per cause ancora in fase di accertamento, ha perso il controllo ed è andata ad impattare contro un palo della luce.

Nell’impatto (oltre a danni consistenti alla vettura della donna) danneggiato il palo della pubblica illuminazione ed una vettura parcheggiata poco distante.

La plafoniera del palo della luce, infrangendosi e cadendo al suolo ha anche leggermente danneggiato una terza autovettura che procedeva nel senso di marcia opposto. Nessun urto tra queste due macchine.

Totale tre macchine coinvolte.

Sul posto immediato l’arrivo della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco. Che hanno regolamentato il traffico e messo in sicurezza l’area dell’incidente.

La donna è stata poi soccorsa dai sanitari del 118 (non ha mai perso conoscenza), che l’hanno poi trasportata presso il pronto soccorso dell’Ospedale Profili. Le condizioni non desterebbero preoccupazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Continua a leggere

Alta Vallesina

GENGA / INAUGURATO IL NUOVO INFO POINT ALLA BIGLIETTERIA DELLE GROTTE DI FRASASSI

GENGA, 14 AGOSTO 2018 – Nuova “vita” per l’info point delle Grotte di Frasassi, un centro informazioni che da ieri sarà ufficialmente gestito dal Comune di Genga, dal Consorzio Frasassi e dal parco regionale Gola della Rossa e Frasassi.

Una gestione d’insieme che mette fianco a fianco le tre istituzioni per completare l’offerta dedicata ai turisti che ogni giorno raggiungono il territorio, al fine di divulgare il territorio di Frasassi quale destinazione turistica sempre più “international”.

All’interno del punto informativo depliants per raccontare il territorio ed i beni culturali e monumentali connessi, flyers sugli eventi disseminati sul territorio, cartine turistiche e museali per un’area allargata e strettamente collegata anche a livello culturale. Ambiziosi gli obbiettivi della struttura: migliore servizi ai turisti e promozione capillare del territorio. Non solo Grotte di Frasassi quindi, ma apertura verso un territorio che oltre alle grotte offre possibilità amplissime.

Natura, cultura ed enogastronomia per allargare il “campo d’azione” dei turisti che già frequentano e che frequenteranno Frasassi e tutto il territorio che si allarga proprio dall’info point.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco di Genga Giuseppe Medardoni, il Vicepresidente dell’Unione Montana dell’Esino-Frasassi con delega al Parco Regionale Gola della Rossa e Frasassi Gabriele Santarelli, il Vicepresidente del Consorzio Grotte di Frasassi Riccardo Strano, e il Direttore del Consorzio Grotte di Frasassi Luigino Quarchioni.

Soddisfatto il sindaco di Genga che Medardoni, che ha osservato il bisogno di aggregazione tra istituzioni per un servizio tursistico “”Conpleto e trasversale”. «Da oggi c’è un nuovo scenario per la promozione del territorio – ha concluso – e siamo convinti di riuscire a soddisfare le tante richieste e necessità del flusso turistico che sceglie Frasassi, e il territorio circostante».

Parla di accelerazione nei rapporti di collaborazione e nella promozione sinergica del territorio Santarelli. «Dobbiamo fare sistema – ha concluso il vicepresidenza dell’unione montana con delega al Parco e Sindaco di Fabriano – per far apprezzare ancora di più il territorio dell’entroterra che solo da poco ha scoperto e capito di poter avere una forte vocazione turistica. Non abbiamo nulla da invidiare ad aree più conosciute e nei sindaci dei 5 comuni del Parco c’è la consapevolezza che è necessario mettere a sistema tutte le potenzialità che singolarmente siamo in grado di offrire».

«Oggi il turismo e l’approccio al settore è inevitabilmente mutato – completa il Vicepresidente Riccardo Strano – per questo si deve puntare sempre più ad una proposta integrata con il territorio e decisamente “international”. Aver aggregato le aree di maggior interesse territoriale, e nelle immediate vicinanze dell’area di Frasassi, rappresenta un valore aggiunto che va a formulare una destinazione turistica più ampia. E su questo il nuovo Info Point assume un ruolo di grande importanza, per la diffusione di notizie da parte del nostro personale formato».

Continua a leggere

Alta Vallesina

FABRIANO CERRETO CALCIO / L’UNDICI DI TASSO VINCE IN … CASA DEL DIAVOLO

FABRIANO, 12 agosto 2018 – Amichevole contro Casa del Diavolo, frazione in provincia di Perugia, una formazione umbra che milita in Promozione.

galli

Risultato all’inglese nel primo tempo con reti di Benedetti e Bartolini entrambi appunto sul finire del primo tempo. Poi nella ripresa a segno anche Bordi. Punteggio finale 3-0 per i marchigiani.

Casa del Diavolo – Longetti, Goretti, Pasquini, Aquili, Barlozzi, Emidi, Calisti, Cinquella, Giovi, Di Nicola, Valisti, Jamas. All. Buzzarri

Fabriano Cerreto – Rossi, Lucarini, Bartolini, Gilardi, Borgese, Cenerini, Morazzini, Benedetti, Gaggiotti, Giuliacci, Galli. All. Tasso

 

Intanto il club cartaio, concludendo la campagna acquisti, ha firmato il suo bomber: Guido Galli classe 1987 lo scorso anno in serie D a Francavilla (15 presenze 5 reti) e a Monticelli (17 presenze 5 gol).

 

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Ti possono interessare

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - per la pubblicità: commerciale@qdmnotizie.it - tatufoli.commerciale@qdmnotizie.it - tel. +39 349 1334145