Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / NELLA MORSA DELLA BREXIT CI SONO FINITI ANCHE I FABRIANESI

Andreoli immobiliare 01-07-20

Una decina di giovani sono in Inghilterra per motivi di lavoro o di studio, si parla sempre più di Brexodus

 

FABRIANO, 26 marzo 2019 – Tra gli italiani che vivono, lavorano e studiano in Gran Bretagna ci sono anche diversi giovani di Fabriano che si stanno confrontando con la preoccupazione di quello che potrebbe succedere dopo la data di uscita dall’Unione Europea; trattativa che qualche giorno fa è stata posticipata dal 29 marzo al 22 maggio.

Londra è la tredicesima città in cui vivono più italiani, superando persino capoluoghi di regioni come Venezia, Trieste e Catanzaro, ma di questi 700 mila solo la metà è  registrata all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E).

A Fabriano se ne parla, perché l’ipotesi è che i nostri concittadini, insieme alle decine di migliaia di italiani, possano ritrovarsi di punto in bianco in una zona grigia, senza certezze e con probabili problemi dal punto di vista burocratico.

Gli italiani che sono già residenti e lavorano stabilmente non avranno problemi; per quelli che arriveranno da dicembre 2020 in poi sicuramente sarà più difficile trovare lavoro e gestire la quotidianità. E mentre si posticipava la data di uscita, sul sito del Parlamento britannico veniva lanciata la nuova petizione per chiedere la revoca dell’articolo 50.

Nei giorni 1 milione di britannici era in piazza per chiedere un altro referendum, e 5 milioni hanno già firmato per l’annullamento dell’uscita.

Sul web si parla anche di Brexodus, cioè la migrazione dalla Gran Bretagna verso altre mete, visto che questo non sembra più il paradiso lavorativo e sociale sognato da tanti italiani.

Sara Marinucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca2 ore fa

Jesi / Sottopasso di via Marconi, incuria e incidenti

In Consiglio comunale l’interrogazione dei Repubblicani europei: «Con la chiusura del ponte San Carlo, avremo mesi di respiro per valutare...

Cronaca2 ore fa

Jesi / Alberi Viale della Vittoria, prove di trazione

Iniziata la verifica necessaria per valutarne la sicurezza, riduzione della carreggiata Jesi, 27 gennaio 2023 – Iniziare ieri e proseguiranno...

Attualità2 ore fa

Castelplanio / Via Roma: «Viabilità da mettere in sicurezza»

L’appello di una residente di Macine che riporta il pensiero di tutti: «Quel tratto di strada è pericoloso, si intervenga...

Opinioni2 ore fa

Jesi / Il Pd plaude alla scelta del Comandante Cristian Lupidi

Per il segretario Stefano Bornigia la figura giusta per poter dare alla Polizia Municipale una guida certa e soprattutto costante...

Marche news2 ore fa

Sanità / Nuove assunzioni, un medico a Jesi un altro a Sassoferrato

Potenziamento dell’organico della Ast Ancona che sta provvedendo al sopperimento delle carenze di personale della medicina convenzionata Ancona, 27 gennaio...

Attualità2 ore fa

Falconara / Nuova pensilina in zona Disco, partiti i lavori

La fermata è molto utilizzata dagli studenti, potrà accogliere anche le persone in carrozzina, l’assessore Barchiesi: «Investimenti per 200mila euro...

Attualità2 ore fa

Jesi / Servizio civile universale con la Caritas

Prevede l’affiancamento alle attività degli operatori nello sportello d’ascolto, mensa, emporio e front office, scadenza per l’iscrizione il 10 febbraio...

Eventi2 ore fa

Jesi / “Prima” a Palazzo Bisaccioni con Gabriella Cinti

Presentazione del libro di poesie questa sera (ore 18) alla Sala Convegni Jesi, 27 gennaio 2023 – La Fondazione Cassa...

Eventi2 ore fa

Jesi / Al teatro Il Piccolo l’humor Yiddish di “Oh Dio mio!”

La rappresentazione ha fatto guadagnare numerosi premi all’associazione teatrale Claet e torna sul palco domani 28 gennaio Jesi, 27 gennaio...

Sport3 ore fa

Pallanuoto / Jesina attesa da una difficile trasferta a Bologna

Avversario ostico e costruito per il salto di categoria ma c’è anche la convinzione di poter far bene come lo...

Meteo Marche