Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Ospedale, investimento da 14 milioni per la nuova palazzina di emergenza

L’assessore regionale Baldelli: «Edificio moderno, sicuro e all’altezza dei tempi, per garantire la continuità delle cure anche in caso di eventi calamitosi»

FABRIANO, 12 gennaio 2022 Investimento da 14 milioni per la nuova palazzina dell’ospedale “Profili”. Pianta rettangolare di dimensioni lineari pari a 45 x 28 metri, su una superficie totale di 1200 metri quadrati a piano, per un totale di 3.600 metri quadrati.

«La palazzina delle emergenze – spiega l’assessore Baldelli – rappresenta uno dei tanti investimenti messi a terra dalla Giunta Acquaroli sul comprensorio di Fabriano, che va ad aggiungersi a quelli relativi all’edilizia scolastica, con gli apparati di ventilazione controllata automatica all’Istituto “Morea Vivarelli”, alla pedemontana destinata ad agganciare la Fano-Grosseto a nord e la Statale 77 a sud, fino alla riattivazione con i primi tre viaggi a fini turistici del tratto della Subappennina Italica. La Regione Marche dimostra la grande attenzione verso un territorio che sta vivendo un periodo molto difficile dal punto di vista economico, con la crisi di distretti che la pandemia ha ulteriormente aggravato».

Andreoli immobiliare 01-07-20

Seminterrato, piano terra e primo piano , con un ultimo livello tecnico, posto sulla copertura dell’edificio: queste le caratteristiche strutturale di una palazzina che sarà anche caratterizzata dall’isolamento sismico.

Il livello seminterrato avrà funzioni prettamente tecniche e logistiche. Il livello terreno sarà raggiungibile dalle ambulanze direttamente dal fronte sud-ovest dell’edificio, in corrispondenza dello stesso piazzale da cui attualmente si accede alla camera calda del Pronto Soccorso.

Saranno presenti: diagnostica di emergenza (1 locale tac, 1 locale esami radiologici, 1 locale esami ecografici), rianimazione (7 posti letto di cui 1 isolato e due due ulteriori posti di terapia sub-intensiva), aree di supporto e area logistica. Il primo piano sarà dedicato in modo esclusivo al blocco operatorio. Previste 4 sale chirurgiche ed il il livello del piano primo sarà collegato al resto del presidio ospedaliero attraverso una passerella interamente coperta, posta a quota 3,90 metri, che consente di accedere direttamente dai reparti dell’ospedale alle nuove sale operatorie e al polo diagnostico.

«Il percorso fatto con l’Amministrazione Regionale – commenta il sindaco di Fabriano Santarelli – ci ha consentito di approfondire alcuni aspetti che ci stavano a cuore tra le quali soprattutto la riorganizzazione dell’area parcheggio a servizio dell’Ospedale che già attualmente presenta notevoli criticità e che la realizzazione della nuova struttura avrebbe potuto aggravare se non presa nella giusta considerazione. Da parte della Regione, sia nella parte tecnica che in quella politica abbiamo trovato massimo ascolto e disponibilità. Ora rimane in sospeso l’altra questione che ci preme venga affrontata e risolta ossia il recupero dell’ala dell’Ospedale tutt’ora inagibile a seguito al sisma del 2016 per la quale i fondi del PNRR potrebbero rappresentare una opportunità da non perdere».

Questa la road map per raggiungere la costruzione della nuova palazzina: presentazione del progetto esecutivo entro febbraio-marzo, la gara entro l’estate e probabilmente entro l’autunno 2022, l’inizio dei lavori, secondo le previsioni tecniche.

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x