Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Piano sanitario: duello a distanza comitato pro ospedali pubblici e Ceriscioli

In 70 dalla città della carta

 

FABRIANO, 4 febbraio 2020 – In 300 da tutte le Marche per manifestare, per dire “no” e chiedere il rinvio dell’approvazione del nuovo piano sanitario regionale. In tanti davanti la sede della regione per manifestare la contrarietà di un territorio vasto e variegato.

Manifesti, megafoni e delegazioni provenienti da Amandola, Cagli, Fossombrone, Chiaravalle, Jesi, Pergola e Fano. Arrivato da Fabriano un pullman ed alcune macchine private per un totale di circa 70 manifestanti (Associazione Fabriano Progressista e Coordinamento cittadino per la difesa dell’ospedale Profili). Dure le critiche nei confronti del presidente Ceriscioli.

“Ceriscioli” non sei uguale a Bonacini”, questo si leggeva tra i tanti manifesti degli attivisti, altri con la semplice scritta “rinvio”.

Non si è fatta attendere la risposta del presidente, che ha replicato ai manifestanti attraverso una nota stampa. “Le richieste presentate vanno in controtendenza rispetto alla normativa nazionale per noi, comunque, vincolante. La protesta andrebbe quindi realizzata sotto Palazzo Chigi. Si svolge davanti al Consiglio regionale, perché siamo l’ente più vicino al territorio e la Regione gestisce la sanità”.

Questo quanto affermato dal presidente Ceriscioli durante i lavori dell’assemblea legislativa, con all’ordine del giorno l’approvazione del Piano sociosanitario regionale 2019/2020.

“L’oggetto della loro protesta, in realtà, non è il Piano sanitario regionale, che rispetta le normative nazionali. La loro contrarietà, di fatto, è nei confronti della legge dello Stato, che ha trasformato i piccoli ospedali in strutture territoriali. Con il Piano la Regione porta avanti scelte coerenti con la normativa nazionale. Il grosso delle richieste avanzate dai Comitati andrebbero invece rivolte al legislatore nazionale, nel momento in cui delineasse un modello di organizzazione sanitaria diverso dall’attuale. Noi abbiamo fatto sempre scelte coerenti. Non è il Piano il luogo che permette di trovare le risposte che i Comitati vorrebbero».

Sit in sanità Sit in sanità3
<
>

Sempre il presidente della regione ha affermato che «Tornare indietro, rispetto a certe soluzioni individuate dalla regione, significa andare contro la legge. Con una serie di conseguenze che abbiamo sempre evitato, ottenendo oltretutto risorse aggiuntive dello Stato. In cinque anni possiamo calcolare almeno 250 milioni avuti in più perché rispettiamo le norme. Noi abbiamo invece cercato di lasciare servizi compatibili a favore del territorio con un progetto chiaro dal punto di vista normativo».

Posizione diverse quindi, inconciliabili tra chi presidiava il palazzo della regione e chi all’interno dibatteva del piano sanitario.

(redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca1 ora fa

Jesi / Urgenze e partecipazione: le priorità dell’assessore Valeria Melappioni

Delega ai lavori pubblici, spiega quali sono le sue linee guida: «Superare la logica del singolo intervento e progettare» Jesi,...

Breaking news1 ora fa

Senigallia / Tragedia lungo i binari, padre e figlio muoiono investiti dal treno

Da accertare le cause che hanno portato al mortale epilogo intorno alle 21 di ieri, traffico ferroviario a lungo interrotto...

Cronaca1 ora fa

Jesi / Palazzo Battaglia, scale mobili in “scadenza”

Una volta dismessi, e previo accordo con la proprietà del palazzo, saranno installati nuovi impianti di risalita Jesi, 18 agosto...

Alta Vallesina1 ora fa

Chiaravalle / Musicoterapia per i nonnini della residenza protetta “La Ginestra”

Soddisfatta la direttrice Maria Luisa Tumino: «È stato un momento di grande gioia e di riavvicinamento all’esterno e alla comunità...

Attualità1 ora fa

Falconara / Via VIII Marzo, partono i lavori di riqualificazione

Divieto di transito e di sosta anche in via La Corta, cantiere aperto da lunedì 22 agosto, oltre a ripristinare...

Eventi & Cultura1 ora fa

Jesi / Il ritorno del cinema all’aperto per la rassegna “Aria fresca”

Con “In viaggio verso un sogno” hanno preso il via le proiezioni in Piazza delle Monachette: prossimi appuntamenti martedì 23...

Lettere & Opinioni1 ora fa

Jesi / Cartellone estivo affidato agli “amici”

La lista di minoranza Jesiamo critica l’organizzazione di Jesi Estate Jesi, 18 agosto 2022 – La Giunta Fiordelmondo ha rilevato...

Breaking news13 ore fa

Politiche / Campagna elettorale Marche di FdI al via con Giorgia Meloni

Attesa martedì 23 agosto ad Ancona in Piazza Roma Ancona, 17 agosto 2022 – Giorgia Meloni aprirà la campagna elettorale...

Alta Vallesina15 ore fa

Fabriano / Muore investita mentre cammina sul marciapiede

Ancora da chiarire la dinamica che ha condotto al tragico incidente nel quale è rimasta vittima una donna Fabriano, 17...

Breaking news15 ore fa

Ancona / Minaccia suicidio su Instagram, salvata dagli amici conosciuti in rete

Un ragazzo contatta il 112 Nue per salvarla e un altro la cerca per aiutarla, fondamentale e decisivo l’intervento dei...

Meteo Marche