Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / “Pit Stop gastronomico” per i piloti della 1000 Miglia 2020

14 maggio: la città della carta ospiterà il pranzo dei concorrenti con la sosta di metà tappa

 

FABRIANO, 25 febbraio 2020 – Mille miglia, si replica. La città della carta sarà ancora una volta attraversata dal serpentone composto da quattrocento saranno le vetture storiche(tutte del periodo 1927-1957 che caratterizzò le edizioni agonistiche).

Con loro 10 mezzi militari storici, oltre al transito in avanscoperta del Tribute Ferrari con 100 supercar e del Tribute Mercedes con 30 supercar.

Le Marche a maggio

Urbino vedrà il passaggio in concomitanza con il 500° anniversario della scomparsa di Raffaello, Fabriano ospiterà il pranzo dei concorrenti con la sosta di metà tappa. Macerata tornerà grande protagonista, con un attraversamento che ricalcherà le precedenti edizioni per mettere in evidenza le bellezze del centro storico, unitamente ad alcune prove di abilità a cronometro ed un controllo timbro.

Anche a Fermo sarà protagonista il centro storico con il passaggio in Piazza del Popolo ed un controllo timbro, anche Offida vedrà un interessante passaggio in Piazza del Popolo con controllo timbro, poi ad Ascoli Piceno il passaggio in centro storico con le suggestive Piazza Arringo e Piazza del Popolo con controllo orario e altre prove di abilità di velocità media in provincia, oltre alla sosta pranzo dei partecipanti Tribute Ferrari-Mercedes al Chiostro di San Francesco. Al termine del passaggio marchigiano verranno toccate per la prima volta le zone interessate dal sisma del 2016, con Amatrice nel reatino che vedrà altre prove di abilità a media imposta.

Vip 2019

Tra i tanti piloti un gran numero di vip ad attraversare l’Italia con macchine storiche: lo chef Cracco, Joe Bastianich (leggi l’articolo) e molti altri ancora come ad esempio l’ex pilota F1 Giancarlo Fisichella e l’attuale guida Alfa Romeo Antonio Giovinazzi.

Il percorso 2020

Mercoledì 13 maggio, da Brescia, il corteo di auto storiche attraverserà i suggestivi comuni del Lago di Garda, Desenzano e Sirmione, e passerà via via da Villafranca di Verona,  Mantova, Ferrara e Ravenna per concludere la prima giornata di gara a Cervia – Milano Marittima.

Giovedì 14 maggio seconda tappa con la partenza da Cesenatico, e la discesa verso le Marche con Urbino, Fabriano, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno per entrare quindi nelle zone che portano ancora i segni del terremoto del 2016, passando per Macerata, Fermo, Ascoli Piceno e Amatrice. Da Rieti, le auto d’epoca arriveranno a Roma dove, dopo la consueta sfilata tra le vie della Città Eterna, concluderanno la seconda tappa sulla sempre emozionante passerella di via Veneto.

Risalendo da Lucca si arriverà in Emilia, con la città capitale della cultura italiana 2020, Parma, per l’ultima notte di gara.

Sabato 16 maggio, la quarta e ultima giornata vedrà il passaggio da Salsomaggiore Terme e quindi da Bergamo, prima di concludere la competizione sulla pedana di arrivo di Viale Venezia a Brescia.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.