Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / RISORGIMARCHE PARTE DA POGGIO SAN ROMUALDO CON IL LIVE DI NEK (foto e video)

FABRIANO, 11 luglio 2019 – RisorgiMarche, buona la prima. Il debutto della kermesse ideata e voluta da Neri Marcorè a seguito dei terremoti del 2016 conquista con il primo live a Poggio San Romualdo. Ad animare le migliaia accorsi nella frazione fabrianese per il concerto di Nek.

Per Nek è stata la “Data Zero” de “IL MIO GIOCO PREFERITO – European tour”, 30 che vedranno l’artista di Sassuolo toccare anche grandi città europee. Ovviamente anche tanti live Italiani, compreso quello all’Arena di Verona.

“Posti come Poggio San Romualdo sono a me familiari – ha detto Nek prima di iniziare il concerto – io vengo dalla provincia e sono nato ai piedi delle colline. Vedendo questi boschi mi sembra di stare a casa, perché io vengo dalla terra. Sento il profumo di casa mia”.

Soddisfazione dal Parco della Gola della Rossa e Frasassi

“Siamo estremamente felici di aver ospitato la prima tappa del Festival RisorgiMarche 2019 a Poggio San Romualdo con Nek all’interno del nostro Parco – spiega – il direttore del Parco Naturale Regionale Gola della Rossa e di Frasassi Massimiliano Scotti – Come per altre tappe, l’evento è caratterizzato da un’attenzione elevata verso la minimizzazione degli impatti e la marcata sostenibilità. L’attenzione degli organizzatori rispetto all’ambiente è massima, ne abbiamo già avuto prova e lo abbiamo potuto constatare negli incontri organizzativi che si sono svolti e nella qualità della documentazione scientifica presentata a supporto dell’iniziativa. Anche il Comitato Tecnico Scientifico del Parco, chiamato ad esprimersi in situazioni simili, ha apprezzato gli sforzi dell’organizzazione, segno di una consapevolezza sempre maggiore da parte di tutti nei confronti delle risorse naturali che sono beni preziosi, da utilizzare ma anche da restituire ai nostri figli e nipoti, perché possano goderne con attenzione, rispetto e sensibilità”.

risorgimarche8 risorgimarche risorgimarche1 risorgimarche2 risorgimarche3 risorgimarche4 nek @ risorgimarche
<
>

Questa sera il “Dopofestival”

Tutto finito? Niente affatto, perché ci sarà (dalle 21 circa in piazza del comune a Fabriano) anche un “dopo”, perché anche nella città della carta ci sarà un vero e proprio villaggio per conoscere il meglio dell’enogastronomia del territorio unito anche ad iniziative culturali e con negozi aperti fino tarda notte. Quindi anche Fabriano vivrà un “dopo” concerto, in maniera tale da parmettere alle migliaia di persone che scenderanno da Poggio San Romualdo di vivere la città della carta per scoprire le bellezze storiche ed architettoniche.

Tanti gli eventi e le opportunità a partire da uno spettacolo di showcooking che vedrà sfidarsi tre fabrianesi (uno di loro il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli) per “aggiornare” a colpi di creatività il “Panino Risorgimarche” ideato dallo Chef Andrea Mainardi.

Saranno presenti anche le Campionesse d’italia in carica della Faber Ginnastica Fabriano che si esibiranno per il pubblico che affollerrà la piazza. Poi artisti di strada e la possibilità di usufruire di uno sconto del 10% in alcuni ristoranti fabrianesi (a patto di indossare la maglia di Risorgimarche in vendita a Poggio San Romualdo) che su spinta dell’Associazione dei Commercianti del Centro Storico di Fabriano hanno aderito in maniera entusiastica.

Ecco l’elenco completo: Da Lara, Ristorante Il Piacere della Carne, JanusHotel Fabriano, Il Podestà, La Cambora, Osteriafricando Nuccia, The Tanning PUB e Trattoria Marchegiana.

Poi produttori locali, food & drink a chilometri zero per rendere ancora più “local” una manifestazione che ha (ri)avvicinato tanti turisti alle Marche.

(foto di copertita di Daniele Ronchetti)

Saverio Spadavecchia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.