Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / SCONTRO SANTARELLI – CERISCIOLI SULLA CHIUSURA DEL PUNTO NASCITA

FABRIANO, 31 gennaio 2019 – “Apprendo con sconcerto quanto dichiarato da Ceriscioli che chiaramente si è ben visto dal comunicarmi in anticipo la notizia anzichè farmela apprendere dalla stampa”.  Reagisce aspramente il sindaco di Fabriano Santarelli dopo la nota inviata (leggi l’articolo )poco dopo le 15  dal Presidente della regione Marche con la quale dichiarava che “Ministero della Salute ha chiesto alla Regione Marche di trasmettere l’atto formale di chiusura del punto nascita di Fabriano

Un sindaco stupefatto, impegnato nel capire e verificare la tipologia del documento e sopratutto “Chi lo ha inviato?”

Andreoli immobiliare 01-07-20

Le responsabilità secondo Santarelli

Ormai è scontro aperto tra Presidente della Regione e Sindaco di Fabriano, con quest’ultimo a puntare il dito contro la Regione: “Ci sono responsabilità e nessuno può provare ad evitarle”.

Ne elenca tre Santarelli, e parte dalla carenza di personale che “La Regione dovrebbe garantire. Se, come leggo dalle parole del Presidente, non c’è riuscita si tratta di incapacità”.

Derogare sui numeri del punto nascita in autonomia, ricorda il Sindaco: “Hanno deciso di non farlo, quindi Ceriscioli si tenga per se le lacrime di coccodrillo e le considerazioni che arrivano in ritardo e che rimangono solo parole delle quali non sappiamo più che farcene sulla strategicità del reparto”.

E poi ancora conclude attaccando Santarelli “Parla di 2 anni di attesa Ceriscioli, quando abbiamo già dimostrato documenti alla mano che la richiesta di deroga è avvenuta pochi mesi prima della risposta da parte del Comitato Percorso Nascita, e non dal Ministro che oltretutto all’epoca era ancora espressione del Governo Gentiloni”.

Promette di far chiarezza il Sindaco, e dichiara “Appena ricevuti i chiarimenti richiesti, decideremo e comunicheremo il da farsi”. Aggiunge poi “A me non interessa difendere nessuno. Verificherò gli atti e ognuno, Ministero compreso se così dovrà essere, dovrà prendersi le sue responsabilità”.

Chi ha prodotto il documento?

Spiega così, Santarelli con un post su facebook gli sviluppi dopo il primo momento di estrema sorpresa. “Il documento riportato sul comunicato del Presidente è stato prodotto e inviato dal Comitato Percorso Nascite Nazionale, quindi non dal Ministero. Spero che questo possa consentire di avere margini di manovra prima di prendere decisioni affrettate”.

“Nell’ordine sono stati attivati il senatore Sergio Romagnoli, l’Onorevole Patrizia Terzoni , il Presidente della Commissione Sanità del Senato ed il Ministero. Ora attendiamo notizie – conclude – poi avvieremo le iniziative necessarie”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.