Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / SCUOLA “ALDO MORO”, TRE FURTI IN POCHI GIORNI: BOTTINO POCHI SPICCIOLI E DUE PORTATILI

La “Aldo Moro” si aggiunge all’elenco delle scuole che hanno subito azioni predatorie, tra dicembre e gennaio prese di mira La “Mazzini” e la “Marco Polo”, poi la “Collodi”

 

FABRIANO, 15 marzo 2019Marzo nerissimo per la scuola “Aldo Moro”, dai primi giorni del mese malintenzionati hanno preso di mira il plesso scolastico in zona campo sportivo. In poco meno di due settimane sono riusciti a penetrare all’interno della scuola primaria per ben tre volte.

Dai primi giorni di marzo 3 incursioni

Nei primi due casi, avvenuti a distanza di un paio di giorni l’uno dall’altro, obbiettivo dei malintenzionati un distributore di caffè posizionato a poca distanza dall’accesso prescelto dai ladri. Danni per scardinare il distributore e bottino di una decina di euro ad incursione.

Non si sono limitati al furto degli spiccioli che gli insegnati depositavano per prendere un caffè tra una pausa e l’altra delle lezioni, perché nelle vicinanze sono riusciti ad arraffare due computer portatili, uno di questo piuttosto obsoleto e praticamente senza valore.

Nel terzo caso la via d’accesso è stata più complicata, attraverso una porta a lato di un ingresso. Anche in questo caso bottino i soli pochi euro del distributore.  Evitato in tutte e tre le incursioni un distributore di bevande, più moderno rispetto a quello del caffè e magari più difficole da scassinare in brevissimo tempo.
Non è il primo caso a Fabriano: da gennaio infatti la “Aldo Moro” è  solo l’ultima scuola ad essere “visitata”. Tra dicembre e gennaio prese di mira la Mazzini e la Marco Polo, a gennaio la Giovanni Paolo II ed ultimo, prima di questi tre, a febbraio la Collodi.

Indagini in corso da parte delle forze dell’ordine.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.