Connect with us

Cronaca

FABRIANO / SI GIOCA IN BIBLIOTECA CON “INTERNATIONAL GAME DAY”

FABRIANO, 12 novembre 2017 – I giochi di ruolo entrano in biblioteca. Sabato prossimo (18 novembre) l’associazione culturale Lokendil,  la Biblioteca “Sassi” in collaborazione con Maker Space Fabriano porteranno nella città della carta l’”International Game Day @ Your Library”.

Una giornata dedicata al gioco in biblioteca: dalle 15.00 alle 19.00 il fantasy entrerà tra le mura della polo bibliotecario grazie ai giochi di ruolo, giochi da tavolo e libri-game. Nessun limite d’età, ribadiscono gli organizzatori.

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’idea è nata dalla American Library Association nel 2008, alla quale poi hanno aderito anche l’Australian Library and Information Association e Nordic Game Day (evento parallelo organizzato dalle biblioteche di Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia e Islanda). La giornata mondiale del gioco in biblioteca nasce col duplice intento di mostrare le potenzialità educative del gioco e del videogioco e le capacità aggregative della biblioteca nei confronti di tutte le fasce di utenza. Le biblioteche, attraverso il gaming, offrono a utenti di tutte le età la possibilità di divertirsi assieme. Il divertimento derivante dal gioco è da intendersi non solo come svago, ma anche come un mezzo per esercitare la mente, migliorare le proprie competenze e incontrare nuove persone in un ambiente sicuro e piacevole

Questo il programma: dalle 15 alle 19 ci sarà una partita dimostrativa del gioco Dungeons & Dragons ambientata nel mondo tolkeniano del Signore degli Anelli, prove libere di giochi da tavolo di ogni tipo e dalle 17.30 alle 19 per i più piccini (dai 7 agli 11 anni) la lettura animata di libri-game.

“Per noi questo è  soprattutto un momento di aggregazione e di creatività – ha spiegato il presidente dell’associazione Manfredi Mangano –  le biblioteche sono uno dei luoghi privilegiati di aggregazione giovanile e di approfondimento culturale,  e in questi anni si sono evolute sempre più da semplici luoghi del libro a contenitori che stimolano l’interazione,  l’apprendimento,  lo stare insieme e la cultura in forme innovative”

Prosegue, osservando che “La biblioteca di Fabriano è un ottimo esempio,  sia per l’insieme di attività che vi vengono realizzate sia per il suo carattere multimediale. Non è un caso che ci operi un Maker Space,  che collabora con noi alla realizzazione dell’evento,  e noi siamo felici di poter dare il nostro contributo alla Biblioteca,  che ha accolto con entusiasmo il progetto”.

Conclude Mangano osservando l’importanza del gioco di ruolo come perno della socialità aperta a tutte le età “Alla FabCon abbiamo parlato della funzione educativa del gioco – conclude – siccome giocare è una cosa bellissima e seria,  un canale fantastico per fare cultura e far innamorare della cultura,  siamo fieri di lavorare con la Biblioteca”.

(Saverio Spadavecchia)

saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche