Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / SS76 e pedemontana, Confartigianato rivendica l’apertura a luglio

Secondo Confartigianato una volta completata la nuova viabilità porterà benefici a tutto l’entroterra

FABRIANO, 15 marzo 2021 – Per Confartigianato è positivo l’andamento dei lavori sulla Pedemontana Fabriano – Muccia, con l’imminente avvio dei lavori anche degli ultimi due lotti, approvati in via definitiva dalla Società Quadrilatero Marche Umbria.  

«Queste risorse serviranno – afferma Sandro Tiberi presidente di Confartigianato Territoriale di Fabriano – per il completamento dei lavori del primo lotto Fabriano-Matelica della Pedemontana Fabriano-Muccia, che collega la SS76 Perugia-Ancona con la SS77 Civitanova-Foligno. Il secondo tratto della Pedemontana, tra Matelica e Castelraimondo, è a sua volta in costruzione, con finanziamento diretto di Quadrilatero, e dovrebbe anch’esso concludersi entro l’estate».

«Confartigianato Imprese – ribadisce Sandro Tiberi – rivendica la massima attenzione sull’andamento dei lavori dato che in estate, tutto il tratto di Pedemontana da Fabriano a Castelraimondo dovrebbe essere pronto e percorribile. Un’opera tanto attesa dalle comunità dell’entroterra, strategica, che consentirà di migliorare i rapporti tra le valli e rendere più competitivo il nostro territorio, ma anche di liberare i centri abitati dal traffico pesante, spostando all’esterno i camion ed il transito di passaggio.  Anche i lavori di completamento sulla SS76 nella direttrice Perugia-Ancona proseguono sui restanti 8,5 km  “della Val d’Esino” che, come annunciato dall’Amministratore Delegato di Anas Massimo Simonini saranno ultimati entro l’estate 2021».   

Andreoli immobiliare 01-07-20

Una viabilità che porterà benefici a tutto l’entroterra secondo Confartigianato, considerando anche “L’alto potenziale economico e turistico dei centri abitati”, per quella che viene definita come una grande opportunità per industria e turismo.

«Proseguono – afferma Gilberto Gasparoni Segretario di Confartigianato Trasporti –  i lavori sia sulla nuova tratta, tanto che dovrebbe essere montato un nuovo impalcato in questi giorni e quindi prende forma la nuova arteria, come proseguono i lavori di ammodernamento della vecchia carreggiata della SS76 nelle gallerie della Gola della Rossa .

Confartigianato Trasporti auspica che l’intera nuova tratta venga completata per l’estate, onde consentire una viabilità in sicurezza e collegamenti veloci tra la costa anconetana, il fabrianese, l’Umbria ed il Lazio una direttrice altamente strategica per l’intero sistema viabilistico del Centro Italia e del Paese tanto che collegherà anche i porti di Ancona e di Civitavecchia facilitando i collegamenti fra i paesi del sud mediterraneo con quelli iberici. Positivo anche l’intervento dell’Anas che concluderà entro marzo la ricostruzione del sottopasso dello svincolo di Jesi Est sulla SS 76 “della Val d’Esino” sul quale sono in corso le operazioni di varo delle travi in acciaio sulle quali sarà realizzata la soletta».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche