Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Toh, sgorga di nuovo l’acqua dalla Fontana Sturinalto

Il lungo restauro conservativo si è concluso e da domani torna a vivere il gioiello che è il simbolo della città

Gabriele Santarelli

FABRIANO, 23 agosto 2020 – C’è voluto oltre un anno, ovvero 365 giorni (giorno più giorno meno…) per quel restauro conservativo (leggi l’articolo). Passato tutto questo tempo, domani mattina verrà riattivata l’acqua nella Fontana Sturinalto.

Cosa rappresenti questa gioiello per i fabrianesi è del tutto inutile ricordarlo. Diverso invece il discorso su cosa rappresenti per l’Amministrazione comunale far sentire di nuovo lo zampillio nel vascone ai cittadini e ai turisti (leggi l’articolo). «Un intervento di restauro conservativo che ci ha riconsegnato nel suo massimo splendore la fontana che più di ogni altra cosa rappresenta il simbolo della nostra città» – ammette con una punta di orgoglio il primo cittadino -. «Un intervento che riqualifica l’intera piazza ma che è solo il primo tassello di una riqualificazione che sarà molto più incisiva con i prossimi interventi».

Ovviamente Gabriele Santarelli porta avanti le sue argomentazioni. Ma, pensate per un momento, se quel monumento di tanta bellezza fosse stato riportato in vita quando in città c’era il pienone turistico ferragostano. Quale contributo avrebbe dato al fascino di una città che vanta tanta attrattiva architettonica e culturale.

Certo, il primo cittadino ha le sue ragioni: «È stato quasi un salvataggio visite le condizioni in cui la fontana versava, come testimonia la prima relazione dell’esperto chiamata appositamente per avviare i lavori e capire come intervenire, reso ancora più difficile da quanto scoperto dopo l’inizio dei lavori», e cita la relazione tecnica: «L’aver accertato dopo i primi test eseguiti che parte del deposito presente è costituito dalla ripassatura al quarzo condotta nel recente passato, attesta una criticità particolare nella realizzazione della pulitura, che – nella necessità  di non arrecare alcun danno al substrato lapideo indebolito – richiederà sicuramente un ingente  dispiego di ore di lavoro.»

Insomma, quel che è fatto è fatto. Domani mattina l’armonia dell’acqua darà nuovamente vigore alla fontana ma il primo cittadino avverte: «Nei prossimi giorni verrà attentamente monitorata per valutare la reazione degli stucchi e delle impermeabilizzazioni».  Sempre meglio mettere le mani in avanti…

(red.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
1 Comment

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.