Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Un robot-desiderio per le feste

La domanda del PDP: «Quale robot vorrebbero costruire se avessero a disposizione tutte le risorse e le competenze del mondo?»

FABRIANO, 1 gennaio 2022 – Il PDP fa il punto sul percorso di educazione alla robotica, che viene portato avanti nell’ambito di DOORS nelle tre scuole medio del territorio di Fabriano, Cerreto d’Esi e Matelica (“Marco Polo”, “Italo Carloni”, “Enrico Mattei”).

«Da 3 anni nel nostro territorio con il progetto DOORS si fanno dei laboratori nelle scuole – spiega il team del PDP – In particolare scuole medie inferiori (anni 11-14) e chiediamo alle ragazze ed ai ragazzi di immaginare quale robot vorrebbero costruire se avessero a disposizione tutte le risorse e le competenze del mondo».

«Andiamo ad elencare le loro idee – spiega il team fabrianese – la ricchezza che ognuno di loro porta dentro di sé è espressa qui, ed invito noi adulti a riflettere su quanto tempo dedichiamo all’ascolto delle nostre figlie e nostri figli che chiedono solo qualche consiglio affettuoso e un cambiamento globale, invece che ritmi sempre più serrati in cui divincolarsi, spesso da sole e da soli.

«Affidiamo questi loro desideri, in messaggi come letterine a Babbo Natale – proseguono – come preghiere per un presente e futuro a portata di essere umano. La domanda è: se avessi tutte le risorse del mondo, quale robot ti piacerebbe costruire?»

Nel lungo elenco compilato tante le “possibilità”, con robot capaci di fare i compiti, o di tenere compagnia durante le giornate. Altri in grado di fare sport e capaci di suonare strumenti musicali ed uno programmato per raccogliere i rifiuti in tutta la città

«Grazie ragazzi e grazie ragazze – conclude il gruppo del software libero – che i vostri desideri si possano esaudire e allo stesso tempo possiamo imparare tutti insieme divertendoci la differenza tra costruzione, macchina e robot, ma soprattutto chiediamo a noi, al mondo adulto e a tutte le persone sensibili un segnale di cambiamento nel rallentare e inondare questi desideri dei ragazzi della magia affettuosa che solo il Natale sa dare».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi