Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Una città in lutto per la morte di Marisa Bianchini

La sorella dell’artista Guelfo Bianchini è deceduta nei giorni scorsi, l’annuncio della famiglia dopo le esequie

FABRIANO, 26 agosto 2021 – Una città che piange per la morte di Marisa Bianchini, professoressa, donna di grandissima cultura e sorella dell’indimenticato artista Guelfo.

La professoressa Bianchini si è spenta nei giorni scorsi, a 81 anni, sconfitta da un male incurabile dopo una breve battaglia.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Fondatrice dell’Università degli Adulti, si è spesa concretamente per costruire (e donare alla città) il Museo Guelfo, nelle immediate vicinanze dell’Oratorio della Carità, pensato per celebrare l’arte del fratello e per ospitare le tante opere possedute dall’artista frutto della grande amicizia con molti artisti del suo tempo.

La notizia della scomparsa di Marisa Bianchini ha scosso la città, che si è ritrovata più povera. Tra i tanti commenti e ricordi, anche quello del sindaco Santarelli.

«Per me, cresciuto letteralmente alla luce sprigionata dalle vetrate realizzate da Guelfo nella chiesa di San Giuseppe, l’incontro con la professoressa Bianchini è stata una folgorazione. Lei era così riservata – scrive il sindaco su Facebook – ma allo stesso tempo travolgente, di una gentilezza e signorilità disarmanti, capace di trasportarti con il suo sguardo profondo e poche parole nel suo mondo. Di una cultura sconfinata, intelligenza raffinata e un amore infinito per Fabriano. Ci mancherà tanto e dovremo lavorare sodo, tutti, per meritarci tutto quello che ci ha lasciato».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche