Connect with us

Attualità

FALCONARA / Il problema dei sottopassi pedonali

Alle critiche evidenziate dal consigliere Marco Baldassini sullo stato delle opere replica l’assessore Romolo Cipolletti

FALCONARA, 18 agosto 2021 – Marco Baldassini, consigliere del Gruppo Misto, punta l’indice sulla situazione dei sottopassaggi pedonali.

«Il sottopasso all’uscita del Circolo Cacciatori e Operai, in via Aspromonte a Villanova, è in una situazione indecorosa. – dice Baldassini -. Il sottopasso pedonale dell’ex passaggio a livello di Villanova era stato completamente ridipinto nel maggio 2018 al costo di 3.000 euro e un controllo e interventi mirati a tenerlo pulito avevano garantito il decoro. Ad oggi sono passati due anni dall’ultimo intervento per coprire gli imbrattamenti e nonostante la creazione dell’assessorato al decoro urbano e piccole manutenzioni, bisognerebbe intervenire soprattutto per coprire, oltre agli scempi dei graffiti, anche le frasi molto offensive rivolte alla Sindaca e all’ex Sindaco: certo se entrambi non si degnano di frequentare le periferie non possono saperlo».

« A Villanova la mancata manutenzione e pulizia ordinaria delle condotte di scolo che portano alla pompa sommersa, sotto la pedana in ferro e di proprietà comunale, a seguito del possibile danneggiamento alla pompa, la spesa ricadrà sulle casse comunali: è possibile che non ci sia nessuno che vigili sugli appalti?».

Il consigliere comunale che prima era in maggioranza ed ora è confluito nel Gruppo Misto punta l’indice anche su un altro aspetto.

«All’uscita del sottopasso Circolo Cacciatori e Operai di Villanova, verso il lato mare, persiste da due anni un’opera di messa in sicurezza provvisoria del gomito del collettore interrato di Viva Servizi con posizionamento sulla battigia di una trentina di cubi di cemento, collegati uno all’altro con cavi d’acciaio e morsetti arrugginiti e quindi pericolosi per i bagnanti».

Marco Baldassini si mostra critico anche sulla situazione di altri sottopassaggi, come quello da poco ristrutturato di via Mameli.

«L’Amministrazione comunale ha sostenuto che il problema dell’invasione dell’acqua nel sottopasso di via Mameli era stato risolto con i nuovi interventi di risanamento e ristrutturazione, e invece non ci sembra proprio: non piove da tempo immemorabile ma spesso il sottopassaggio è pieno d’acqua e per i pedoni è difficile percorrerlo senza doversi bagnare».

Baldassini interviene anche in merito alla ciclovia adriatica, definendola un’incompiuta.

«Nel tratto di via Flaminia a Villanova, all’uscita dal sottopasso ciclopedonale ex passaggio a livello, non c’è alcuna segnaletica orizzontale e le automobili sono parcheggiate sulla corsia adibita alle biciclette nonostante una mozione presentata e bocciata dalla maggioranza per prevedere una segnaletica per regolamentare la sosta nel quartiere. Nello specifico – dice Baldassini – in questo tratto si era suggerito di realizzare parcheggi a spina di pesce sul lato monte, mettendo in sicurezza la ciclovia, liberando la zona».

Al consigliere di opposizione replica Romolo Cipolletti, assessore al decoro urbano, alle piccole manutenzioni e alla viabilità.

«Sinceramente quelle di Baldassini mi sembrano polemiche pretestuose – dice l’assessore Cipolletti – e non credo sia corretto né utile per la cittadinanza sottolineare ogni piccola cosa e trovare sempre da ridire. Questa Amministrazione comunale ha sempre dimostrato che i problemi seri e veri sono affrontati in modo rapido e sono spesso risolti positivamente. La pulizia dei sottopassaggi da parte di Marche Multiservizi Falconara è puntuale e costante ed è a cadenza settimanale e regolare. E’ chiaro che se c’è un forte vento che porta del fogliame o qualche maleducato che sporca deliberatamente i sottopassi non possiamo prevederlo ma per il resto, quando esistono problemi autentici, siamo i primi a interessarcene e a risolverli».

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi