Connect with us

Attualità

FALCONARA / Stefania Signorini: «Rientro a scuola al 100% problematico»

Stefania Signorini

«La variante inglese sta rendendo rapida la diffusione del virus, gli studenti sono veicolo di contagio in misura maggiore rispetto ai mesi precedenti»

FALCONARA, 21 aprile 2021 Stefania Signorini è il sindaco di Falconara ma è anche, da ben 11 anni, la dirigente scolastica dell’istituto Cambi Serrani, scuola dove era stata docente di lettere, storia e latino. In precedenza è stata preside dell’Istituto Tecnico Agrario di Fabriano e dirigente scolastica a Urbania. Ha insegnato anche all’università di Macerata.

Lei che vive da decenni nella scuola, cosa ne pensa della riapertura al 100% delle lezioni in presenza?


«Mi suscita preoccupazione per diversi motivi. Innanzi tutto vuol essere probabilmente nelle intenzioni del governo dare un segnale positivo che però va assolutamente contestualizzato perché in questa fase permangono criticità rilevanti che rendono il rientro a mio avviso molto problematico».

Quali sono gli aspetti che la preoccupano maggiormente come dirigente scolastica?

«Innanzitutto vanno evidenziati aspetti di cui poco si parla ma sono molto importanti, in primis la variante inglese del Covid 19 che sta rendendo rapida e pervasiva la diffusione del virus, soprattutto nelle fasce di età inferiori. Gli studenti sono veicolo di contagio in misura maggiore rispetto ai mesi precedenti».

E in merito alla vaccinazione dei docenti lei che opinione si è fatta?


«E’ un altro elemento che incute ansia e timori perché le vaccinazioni degli insegnanti sono state sospese e sono in ritardo. Inoltre sono molto preoccupata per la questione dei trasporti anche se si è cercato di fare molto per riorganizzare e implementare i trasporti scolastici».

Le scuole possono definirsi luoghi sicuri?


«Sì, non vi è alcun dubbio. Noi abbiamo attuato tutti i provvedimenti del caso, anche rinunciando a uffici e spazi destinati a noi dirigenti. Misuriamo costantemente la temperatura agli studenti, abbiamo organizzato l’intervallo e le ricreazioni in modo attento ed evitando situazioni di compresenza e assembramento. E lo abbiamo fatto con grande sforzo organizzativo ed economico ma il ritorno al 100% in presenza secondo me è problematico».

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche